Troppi costretti a usare il Bancomat di altra banca e pagare la commissione

iLoveTrading ECONOMIA

Dunque tanti italiani si sono abituati a prelevare presso il bancomat di un’altra banca.

Ma per le banche c’è un doppio vantaggio

La prima è che ci sono migliaia di piccoli comuni italiani nei quali letteralmente non c’è neppure un bancomat.

Alcune banche on-line non hanno bancomat propri e si affidano ai bancomat di altre banche.

Ma quel che è peggio è che in migliaia di piccoli paesi italiani i bancomat sono spariti del tutto. (iLoveTrading)

Se ne è parlato anche su altri media

Il quadro generale secondo Bancomat. Secondo Zollo, solo il 30% dei prelievi avviene presso banche altre. Anche perché nel discorso rientrano direttamente i contanti, quindi il denaro liquido da utilizzare per le commissioni più impellenti. (ContoCorrenteOnline.it)

In sostanza, il dirigente spiega che ogni prelievo ha un costo per la banca di 0,51 che va eliminato Aumenti in vista per i prelievi presso sportelli diversi da quelli della propria banca. (Consumatore.com)

Insieme alla nuova soglia fissata dal governo Draghi, potrebbe esserci un cambiamento nel sistema delle commissioni di prelievo A M. Cosa succederà quando andremo a fare i prelievi? (HamelinProg)

Tutte le altre operazioni di importo superiore a mille euro devono essere effettuate esclusivamente tramite carta di debito-carta di credito, bonifici, bonifici, ecc. Rischi multe se violi. Il 2022 questo potrebbe non iniziare nel migliore dei modi per molti italiani abituati a prelevare grosse somme dagli sportelli automatici in A M. (HamelinProg)

A partire dal primo giorno del nuovo anno si dovrà quindi dare una vera e propria spiegazione per i prelievi superiori al tetto massimo Si rischiano multe se si trasgredisce. (Consumatore.com)

L’amministratore delegato di Bancomat SpA rivela chi sono i destinatari dei soldi delle commissioni sui prelievi. Gli aumenti dei pagamenti delle commissioni al bancomat presso altre filiali tengono banco in questo periodo. (Consumatore.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr