Giovane e con la mentalità imprenditoriale, l'identikit di Giuseppe Calvaruso: il nuovo boss di Paglia

Giovane e con la mentalità imprenditoriale, l'identikit di Giuseppe Calvaruso: il nuovo boss di Paglia
Giornale di Sicilia INTERNO

«Un boss giovane, ha appena 44 anni con una mentalità direi molto moderna - spiega Carrozzo -. Scopri di più nell’ edizione digitale. Dal Giornale di Sicilia in edicola

È lui - ricostruisci Mariella Pagliaro sul Giornale di Sicilia in edicola -, che assieme ai suoi uomini, lo ha atteso all’aeroporto Falcone-Borsellino per arrestarlo.

È il colonnello Mauro Carrozzo, comandante del reparto operativo del Comando provinciale, a tracciare l'identikit di Giuseppe Calvaruso, ritenuto capo del mandamento mafioso di Pagliarelli. (Giornale di Sicilia)

La notizia riportata su altre testate

“L’operazione antimafia Brevis, condotta dal comando provinciale dei Carabinieri di Palermo, grazie alla quale è stato colpito il mandamento mafioso di Pagliarelli, conferma l’impegno senza sosta delle forze dell’ordine e della magistratura nel contrasto a Cosa Nostra e a tutti i tentativi di riorganizzazione criminale, attraverso un perverso rapporto tra controllo del territorio e collegamenti delinquenziali internazionali”. (Live Sicilia)

Il capo mandamento era socio occulto del ristorante Carlo V in piazza Bologni a Palermo. Giuseppe Calvaruso, il reggente del mandamento Pagliarelli di Palermo, investito sul campo dell’ex capo Settimo Mineo arrestato nell’operazione Cupola 2.0 è stato fermato all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino appena sceso dall’aereo. (BlogSicilia.it)

Da qualche tempo dimorante in Brasile, era rientrato momentaneamente in Italia con l’intenzione di tornare a breve in sud America. Calvaruso era in attesa di ritirare la valigia al nastro bagagli. (Giornale di Sicilia)

Il boss mafioso rientra dal Brasile per il pranzo di Pasqua, arrestato

Con lui sono finiti in manette Giovanni Caruso, 50 anni, Silvestre Maniscalco, 41 anni, Francesco Paolo Bagnasco, 44 anni, Giovanni Spanò, 59 anni, accusati a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, lesioni personali, sequestro di persona, fittizia intestazione di beni, tutti reati aggravati dal metodo e dalle modalità mafiose. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Scoperta anche piantagione di marijuana. Custodivano un arsenale nella casa di campagna in cui vivevano nel quartiere Borgonuovo a Palermo. Oltre alle armi, un fucile semiautomatico Beretta e quattro pistole, i carabinieri hanno scoperto nella porcilaia della casa una piantagione di marijuana coltivata grazie a speciali lampade collegate abusivamente alla rete elettrica (LaPresse)

Ma il pranzo di Pasqua gli è stato fatale e Giuseppe Calvaruso è stato arrestato. I rapinatori sono stati individuati dalla cosca e l’ideatore dei colpi è stato attirato in un garage, e pestato a sangue anche alla presenza del boss Calvaruso (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr