Mondiali U20 - pazzesco, Tebogo battuto da Afrifah sui 200: due junior sotto i 20"00! VIDEO

Mondiali U20 - pazzesco, Tebogo battuto da Afrifah sui 200: due junior sotto i 2000! VIDEO
Queen Atletica SPORT

Tebogo, battuto, stabilisce comunque il suo primato personale e la seconda discesa sotto il muro dei 20″00 (e il record africano U20).

Afrifah parte come un indemoniato, ma Tebogo lo marca stretto: i due fanno il vuoto sugli altri competitors, che arriveranno sul traguardo a più di mezzo secondo di distacco.

La gara – Tebogo parte dalla quarta corsia con il suo più diretto avversario, l’israeliano Blessing Afrifah (secondo europeo di sempre dopo le semifinali, con un tonante 20.17), in quinta corsia. (Queen Atletica)

La notizia riportata su altre testate

Di seguito il calendario completo, il programma dettagliato, gli orari, gli italiani in gara, il palinsesto tv e streaming di oggi venerdì 5 agosto ai Mondiali Under 20 di atletica leggera. Oggi venerdì 5 agosto va in scena la quinta giornata dei Mondiali Under 20 di atletica leggera. (OA Sport)

Tutto facile per il sudafricano Lythe Pillay sui 400 metri in 45.28, alle sue spalle lo statunitense Steven McElroy (45.65) e Yusuf Ali Abbas dal Bahrain (45.80) Sigillo britannico sui 400 metri grazie a Yemi Mary John (51.50), capace di regolare la keniana Damaris Mutunga (51.71) e l’indiana Rupal (51.85). (OA Sport)

In finale peraltro la giovane di Alice di Gavi ha chiuso in 58”72, un secondo al di sotto delle sue possibilità. Alla finale Ludovica Cavo era arrivata dopo due tempi in fotocopia nella prima batteria e nella semifinale dove era stata ripescata con il terzo tempo di 57”78, un centesimo in meno del personale ottenuto il giorno precedente sempre a Cali nei mondiali Under 20 di atletica leggera. (La Stampa)

LIVE Atletica, Mondiali U20 in DIRETTA: 4x100 azzurre maschile e femminile in finale, Cavo settima nei 400 ostacoli, Afrifah beffa Tebogo sui 200

Nel martello Davide Vattolo si comporta molto bene avvicinando il suo PB con 72,54 Clou della serata in chiave azzurra, la finale dei 400hs femminili con ben due italiane in gara, entrambe ripescate e dunque nelle prime due corsie. (Queen Atletica)

La finale in Colombia d’altra parte è solo l’inizio di una storia che deve continuare, con la certezza che la strada imboccata finora è quella giusta. L’atleta azzurra dopo una serie di prove straordinarie ha fermato il cronometro sul 58.72. (Radio Gold)

La seconda finale della pista sarà quella dei 3000 siepi femminili, al via anche l’azzurra Agnese Carcano. 23.45 Questa la seconda semifinale: Abdrahman (Qatar), Ganz (Italia), Abdoul Wahab (Belgio), Moritaka (Giappone), Williams (Usa), Nezir (Turchia), Kleine (Paesi Bassi), Okoh (Regno Unito). (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr