Controversa elezione all'Interpol

Controversa elezione all'Interpol
Per saperne di più:
RSI.ch Informazione ESTERI

"Ahmed Nasser Al-Raisi (.) è stato eletto presidente", ha scritto l'organizzazione di cooperazione di polizia su Twitter, mentre l'assemblea generale dell'Interpol si teneva a Istanbul martedì.

Il generale degli Emirati Arabi Uniti Ahmed Nasser Al-Raisi, bersaglio di denunce di tortura in cinque paesi tra cui Turchia e Francia, è stato eletto presidente dell'Interpol giovedì, con grande sgomento degli attivisti dei diritti umani i quali ritengono che la sua elezione metta a repentaglio la missione dell'organizzazione. (RSI.ch Informazione)

Su altre fonti

(LaPresse) – “Certamente da parte della Santa Sede c’è tanta discrezione” sul prossimo Presidente della Repubblica. Città del Vaticano, 25 nov. (LaPresse)

Il generale degli Emirati Arabi Uniti Naser Ahmed al Raisi è stato eletto presidente dell'Interpol durante l'assemblea generale di Istanbul. (RagusaNews)

Su al-Raisi pende anche l’accusa di detenzioni arbitrarie negli Emirati Arabi Uniti. Il sospetto di molti è che gli Emirati Arabi Uniti siano riusciti ad esercitare una forte influenza grazie a specifiche donazioni milionarie (Il Primato Nazionale)

Covid: Vaticano, vaccino atto di responsabilità. Cei: “Tamponi non bastano”

Raisi è denunciato per tortura in 5 Paesi, tra cui la Turchia e la Francia. Commenta così l'elezione del generale emiratino al Raisi a presidente dell'Interpol l'avvocato internazionale Rodney Dixon che in questi giorni ha presentato una denuncia per tortura contro di lui a Istanbul (Bluewin)

In nessun caso TRT sarà responsabile per i contenuti dei siti fornitori. Il sito web ufficiale della TRT. (TRT)

Però, l’arcivescovo di Perugia finito in terapia intensiva con il Covid lo scorso anno, insite: “La grande garanzia, come dicono gli infettologi, è vaccinarsi. Per il Segretario di Stato della Santa Sede, Pietro Parolin, non ci sono dubbi sulla posizione da prendere, l'ha tracciata Papa Francesco, secondo cui il vaccino è "un atto d'amore". (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr