L'Olanda chiederà all'Ue di congelare i 36 miliardi del Recovery destinati a Varsavia

L'Olanda chiederà all'Ue di congelare i 36 miliardi del Recovery destinati a Varsavia
Più informazioni:
Rai News ESTERI

La decisione della Corte, molto attesa da Bruxelles, potrebbe incidere negativamente sull'avvenire del Recovery Fund per Varsavia, che è stato vincolato al rispetto dello stato di diritto polacco, da tempo indebolito rispetto agli standard europei

Il caso. La Corte costituzionale polacca, guidata dal giudice Julia Przylebska, ha dichiarato venerdì scorso che alcuni regolamenti dell'Unione europea non sono compatibili con la Costituzione dello stato polacco. (Rai News)

Ne parlano anche altre fonti

Il primo ministro dei Paesi Bassi, Mark Rutte, chiederà all'Unione europea di bloccare i soldi del Recovery Fund destinati alla Polonia. La Commissione europea ha già posticipato più volte la valutazione del piano di Recovery polacco da 36 miliardi di euro, di cui 23,9 in sovvenzioni e 12,1 in prestiti. (EuropaToday)

Una richiesta che sarà formalizzata presto, ha dichiarato il capo del governo, e che arriverà in sede di Consiglio europeo “la settimana prossima”. Mentre la Francia aveva parlato di una “uscita de facto” della Polonia dall’Unione europea, diversi analisti si sono spinti a parlare di “Polexit”, almeno dal punto di vista legale. (Il Fatto Quotidiano)

Niente Recovery Fund alla Polonia finché non rispetta le regole europee: la richiesta di Rutte

Una violazione delle regole europee inaccettabile, secondo Rutte, che ha garantito al Parlamento olandese che i soldi europei non andranno alla Polonia finché non verrà risolta la faccenda. Perché il tentativo di stop ai fondi abbia successo è necessario che la maggioranza qualificata degli Stati Ue appoggi la richiesta olandese (EuropaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr