“Questa è per il progetto”, l’indagine per gli appalti truccati a Benevento dopo una mazzetta di mille euro

“Questa è per il progetto”, l’indagine per gli appalti truccati a Benevento dopo una mazzetta di mille euro
Fanpage INTERNO

Leggi anche Mercatini di Natale a Salerno, indagati per appalti truccati ex assessore e imprenditori. Inchiesta sugli appalti a Benevento, l'indagine dopo una mazzetta da mille euro. L'episodio che ha portato all'apertura dell'indagine, condotta dai carabinieri di Benevento e coordinata dal procuratore Aldo Policastro, risale al 2019

A cura di Nico Falco. Uno dei frame agli atti dell’inchiesta. Tre banconote da cento euro, 15 da 50 euro. (Fanpage)

Se ne è parlato anche su altri media

L’evento tuttavia non si è realizzato, per il rifiuto del dipendente 45-48-49-50 per un importo di complessivi 535.363,86 euro, gestita dalla Provincia di Benevento. (Realtà Sannita)

Tutti sono stati ritenuti gravemente indiziati, a vario titolo e in concorso tra loro, dei delitti di corruzione aggravata, turbata libertà degli incanti, rivelazione di segreti d’ufficio ed emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti L’inchiesta, in particolare, riguarda 11 procedure pubbliche di appalto indette e/o gestite dalla Provincia di Benevento, dalla Provincia di Caserta e dal Comune di Buonalbergo. (ilgiornalelocale)

Sono stati disposti gli arresti domiciliari per Antonio Di Maria, 50 anni, di Santa Croce del Sannio, presidente della Provincia, Michelantonio Panarese, 53 anni, sindaco di Buonalbergo, Angelo Carmine Giordano, 61 anni, di Solopaca, Mario Del Mese, 43 anni, di Salerno, Giuseppe Della Pietra, 62 anni, di Nola, Raffaele Pezzella, 65 anni, di Casal di Principe, e Antonello Scocca, 57 anni, di Benevento (ilmediano.com)

Caos Provincia e arresti, Maglione: ''La politica attivi da subito i suoi anticorpi''

Sotto la lente d’ingrandimento 11 procedure pubbliche indette e gestite dalla Provincia di Benevento, da quella di Caserta e dal Comune di Buonalbergo. Sequestrati 49.500 euro (Prima Tivvù)

30, 32, 33, 34 e 45 I lotto, procedura pubblica indetta dal Comune di Buonalbergo (BN). Per questi motivi si contestavano provvisoriamente, nei confronti del presidente della provincia di Benevento – pubblico ufficiale, autore delle condotte sopra descritte- i delitti di tentativo di induzione a dare o promettere utilità e turbata libertà degli incanti. (Retesei)

“Dare continuità all’eventuale sistema che sta emergendo in queste ore - prosegue Maglione - sarebbe dare un segnale negativo all’intera comunità provinciale. Nell’attesa che la magistratura faccia il suo corso è necessario che la politica attivi i suoi anticorpi. (Realtà Sannita)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr