Medici nelle sedi vacanti: ecco il bando regionale

Medici nelle sedi vacanti: ecco il bando regionale
La Nuova Sardegna INTERNO

Il primo bando, cioè quello per gli oltre cento posti, sarà pubblicato a breve sul Bollettino ufficiale della Regione, il Buras.

I concorsi per le sedi vacanti dei medici di famiglia sono stati banditi.

Bloccati da anni e anni, in alcuni casi dal 2014 per l’esattezza, 108 posti su 137 sono stati sdoganati dalla Regione.

Concetto poi ribadito anche dall’assessore Mario Nieddu: «Siamo fermamente convinti dell'importanza del ruolo dei medici di base all'interno delle nostre comunità

Abbiamo infatti ereditato una situazione con gravi lacune: in Sardegna risultavano non ancora bandite le sedi rimaste vuote fin dal 2014». (La Nuova Sardegna)

La notizia riportata su altri giornali

Il Dipartimento di Prevenzione Nord di ATS Sardegna precisa che “sono in corso accertamenti di laboratorio e approfondimenti epidemiologici per stabilire se i casi di variante inglese di Bono siano frutto di un caso di importazione o di un contagio locale in famiglia”. (vistanet)

Al momento, quindi, quindi non è ancora possibile stabilire ancora certezza l'origine del contagio. "Nei casi di focolai con persone provienti dall'estero, come da procedura, si effettua il sequenziamento del caso positivo, alla ricerca delle varianti. (YouTG.net)

Nel Comune di Bono, il sindaco, in accordo con il Commissario di Ats, ha avviato un protocollo rafforzato per mettere in sicurezza la popolazione. Fino al 6 marzo a Bono è stata disposta la chiusura di tutte le attività comprese le pasticcerie, queste, all’interno dei loro laboratori, potranno produrre i dolci a lunga conservazione in occasione della Santa Pasqua. (Sassari Oggi)

Covid, 22 febbraio. 0,3% tamponi positivi e 118 guariti in Sardegna

L'ATS - Secondo la ricostruzione dell'Ats a portare la variante inglese potrebbe essere stato un militare rientrato dal Libano il 31 gennaio, risultato positivo nei giorni scorsi al tampone molecolare. (L'Unione Sarda.it)

Ieri a Cagliari, i carabinieri della Stazione di San Bartolomeo, al termine degli accertamenti scaturiti dalla querela presentata da un 68enne pensionato, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, hanno denunciato per “simulazione di reato” lo stesso denunciante. (Casteddu Online)

La Protezione Civile ha diramato il comunicato giornaliero in cui aggiorna il numero e lo stato dei casi di positività nell’isola. In Sardegna sono 40.765 i casi di positività al virus Covid-19 accertati dall’inizio dell’emergenza. (Il Tamburino Sardo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr