“No al green pass”: tir e portuali pronti a bloccare tutto. Draghi ha 24 ore per evitare la paralisi

“No al green pass”: tir e portuali pronti a bloccare tutto. Draghi ha 24 ore per evitare la paralisi
Il Primato Nazionale INTERNO

Tir e portuali contro il green pass: domani l’Italia rischia la paralisi. Se l’esecutivo Draghi conferma che si va avanti con l’obbligo di green pass minimizzando sui rischi di paralisi, bisognerà aspettare domani per capire quale sarà il reale impatto della protesta.

Se ha funzionato allora, perché oggi i trasportatori dovrebbero essere portatori del virus ed essere obbligati ad usare il green pass?”. (Il Primato Nazionale)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il governo ha tirato dritto sulle sue scelte, senza allentare le misure e senza interrogarsi sui costi e la disponibilità dei tamponi. Arrivato per garantire l’Europa sull’uso dei fondi italiani del Pnrr, il presidente del Consiglio è finito anche per legare il proprio nome all’impiego massiccio del green pass. (Il Sussidiario.net)

Diverso il discorso per quanto riguarda la gratuità: concederla sarebbe una sconfitta sonora politica e Draghi, almeno per ora, non intende subirla. Ufficialmente, il governo vede di buon occhio la scelta di molte grandi aziende di accollarsi il costo dei tamponi (QUOTIDIANO NAZIONALE)

(LaPresse) – “Il certificato verde funziona. Così il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta nel primo giorno del rientro in presenza per il lavoro con il green pass. (LaPresse)

Green pass, vertice alle 18: Draghi valuta "sconti" sui tamponi

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha convocato una cabina di regia alle 18. Non ci sarà un azzeramento dei costi per le aziende che vogliano pagare i tamponi ai dipendenti, ma il governo valuta in queste ore di introdurre ulteriori riduzioni per le imprese. (Gazzetta del Sud)

Così il ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta nel primo giorno del rientro in presenza per il lavoro con il green pass. (LaPresse) – “Il certificato verde funziona. (LaPresse)

politica. Cresce la tensione, con i portuali, ma anche con gli autotrasportatori che minacciano di paralizzare il Paese. (TG La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr