Champions League, via libera a tecnologia semiautomatica del fuorigioco

Champions League, via libera a tecnologia semiautomatica del fuorigioco
Sky Sport SPORT

L'Uefa ha scelto l'inglese Michael Oliver per la sfida di Supercoppa Europea fra Real Madrid ed Eintracht (in programma mercoledì 10 agosto a Helsinki) dove debuttera la nuova tecnilogia del fuorigioco semiautomatico (SAOT), che sarà poi utilizzata nella fase a gironi della prossima Champions League FUORIGIOCO SEMIAUTOMATICO: COME FUNZIONA Condividi. La "tecnologia semiautomatica del fuorigioco" sarà utilizzata dalla fase a gironi della Champions League di questa stagione e dalla Supercoppa della prossima settimana. (Sky Sport)

Ne parlano anche altre testate

DEBUTTO TECNOLOGICO – La UEFA annuncia l’implementazione e il debutto di una nuova tecnologia in supporto alla terna arbitrale. Aria di rivoluzione per il mondo del calcio: nella sfida di Supercoppa UEFA tra il Real Madrid e l’Eintracht Francoforte, debutterà la tecnologia del fuorigioco semiautomatico. (Inter-News)

Sessantadue anni dopo una delle più iconiche finali della competizione, Real Madrid e Frankfurt si ritrovano in campo da avversari per contendersi la Supercoppa UEFA; ecco una guida alla partita del 10 agosto a Helsinki (UEFA.com)

Collaboratori di linea saranno Stuart Burt e Simon Bennett, anche loro inglesi, mentre quarto uomo sarà il lituano Rumšas Donatas. Lo ha reso noto l'Uefa. (Napoli Magazine)

Uefa, via libera a tecnologia semiautomatica del fuorigioco

(SVIZZERA) - Il Comitato Arbitrale Uefa ha designato Michael Oliver (Inghilterra) come arbitro della Supercoppa Uefa 2022 tra Real Madrid ed Eintracht Francoforte , in programma allo Stadio Olimpico di Helsinki mercoledì 10 agosto. (Tuttosport)

CHAMPIONS - Ma non è tutto perché questo nuovo modo di rivelare i fuorigioco sarà utilizzato anche nella fase a gironi della prossima Champions League. “Il sistema è pronto per essere utilizzato nelle partite ufficiali e installato negli stadi delle squadre di Champions League”, ha confermato Rosetti (Calciomercato.com)

Queste telecamere specializzate consentono al sistema di generare 29 'punti corpo' per giocatore La "tecnologia di tracciamento degli arti" è basata sui dati e utilizza telecamere specifiche e posizionate in tutto lo stadio per fornire la posizione esatta dei giocatori sul campo, offrendo agli ufficiali di gara informazioni precise in pochi secondi. (fcinter1908)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr