17enne morto accoltellato a Formia: ai domiciliari il presunto aggressore

17enne morto accoltellato a Formia: ai domiciliari il presunto aggressore
Il Faro Online INTERNO

Il Tribunale dei Minorenni di Roma, dopo aver convalidato il fermo, ha disposto per il ragazzo della provincia di Caserta, accusato di omicidio, gli arresti domiciliari.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Formia. Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Formia

Il suo aggressore aveva con sé un coltello, non era in giro per una passeggiata”, ha aggiunto. (Il Faro Online)

Ne parlano anche altri media

I giudici del Tribunale per i Minori hanno deciso che Camillo, il ragazzo di Casapulla, in provincia di Caserta, non aveva intenzione di uccidere Romeo Bondanese, un ragazzo come lui, la sera di carnevale a Formia (TG La7)

Accendere la tv e sapere che questo ragazzo è ai domiciliari ci fa male". La famiglia chiede giustizia e chiede di capire che cosa sia successo, perché qui non si capisce bene ancora cosa sia successo. (Fanpage.it)

Datori di lavoro che garantivano anche vitto e alloggio in un appartamento confinante con la ditta, sovraffollato e in uno stato igienico-sanitario più che degradato. Datori di lavoro che garantivano anche vitto e alloggio in un appartamento confinante con la ditta, sovraffollato e in uno stato igienico-sanitario più che degradato (notiziediprato.it)

Ai domiciliari ma continua a spacciare: scoperto dai Carabinieri

A più riprese il 16enne è scoppiato a piangere ed è stato necessario intervallare l'interrogatorio con diverse pause. Per gli investigatori in via Vitruvio c'è stata una rissa e i giovani di Formia hanno provocato la comitiva di Casapulla. (La Repubblica)

– Stamani i Carabinieri della Stazione di Gavorrano hanno arrestato un uomo di 68 anni, originario della provincia di Crotone ma residente nel Comune di Gavorrano, in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Sorveglianza che ha disposto la sospensione della detenzione domiciliare, a cui era già sottoposto e che stava scontando proprio a Gavorrano, sostituendola con la detenzione in un carcere. (IlGiunco.net)

Un 28enne biscegliese, già noto alle forze dell'ordine e peraltro sottoposto agli arresti domiciliari, è stato scoperto dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta intento nel proseguire l'attività di spaccio di sostanze stupefacenti a causa della quale gli era stata comminata la restrittiva. (BisceglieViva)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr