Charlene di Monaco, dietro la "fuga" una crisi con il marito Alberto

Charlene di Monaco, dietro la fuga una crisi con il marito Alberto
Caffeina Magazine CULTURA E SPETTACOLO

Christa Mayrhofer-Dukor ha anche ammesso che “Alberto e Charlene hanno difficolta nel loro rapporto.

Secondo Christa, la verità è che “lei non si sentiva assolutamente bene a Monaco, nel ruolo di principessa.

Charlene di Monaco, la principessa moglie di Alberto di Monaco, si trova in Sudafrica dopo l’intervento alla testa.

Almeno stando alle parole di Christa: “In fondo Charlene ha esaurito il suo compito principale, ovvero dare un erede al trono. (Caffeina Magazine)

Ne parlano anche altre fonti

Charlene di Monaco, moglie di Alberto di Monaco, è volata in Sudafrica dove ha subìto un intervento alla testa. A causa delle operazioni, inoltre, Charlene di Monaco è stata impossibilitata a tornare a Monaco. (Bigodino.it)

Com’è noto, Charlene è stata assente all’anniversario per i 10 anni di matrimonio, nonostante gli auguri rivolti al marito sui social Charlene Wittstock, infatti, è tornata in Sud Africa per partecipare a una missione contro il bracconaggio dei rinoceronti ma non ha ancora fatto rientro a casa. (DiLei)

La salute. Ora la principessa è costretta a restare lontana dai figli e dal marito. Non può, quindi, tornare a casa dalla sua famiglia. (TIMgate)

Charléne di Monaco e la sua malattia: «Ecco perché non posso tornare a casa»

La principessa, in un’intervista rilasciata a News24, ha dichiarato di sentire terribilmente la mancanza del marito Alberto e dei figli Gabriella e Giacomo. Sente la mancanza del Principe Alberto e dei figli. (Gossip Fanpage)

Ecco le ultime news al riguardo. Tuttavia a Charlène non manca l’affetto della sua famiglia, il principe Alberto con i due figli ha raggiunto infatti la moglie per qualche giorno (Donne sul Web)

Domenica 18 Luglio 2021, 08:40 - Ultimo aggiornamento: 09:37. Charlène di Monaco racconta la sua situazione riguardo la salute e il futuro: «Ecco il vero motivo per cui non posso tornare a casa. Dopo l’operazione è subentrata un’infezione che ha coinvolto le orecchie, di qui l’impossibilità di spostarsi. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr