Libia, media: Egitto e Uae si preparano a uscita di scena di Haftar

Libia, media: Egitto e Uae si preparano a uscita di scena di Haftar
askanews askanews (Esteri)

E’ quanto scrive il quotidiano indipendente egiziano Mada Masr, citando fonti libiche ed egiziane.

Decisiva la perdita della base aerea di al Watiyah, che Haftar aveva conquistato nel 2014, oltre al venir meno della fiducia di alleati politici e tribù nell’Est del Paese.

La notizia riportata su altri giornali

"La neutralizzazione dei sistemi di difesa antiaerea russi dispiegati da Haftar sono funzionali" al lancio dell'operazione di terra per la "liberazione" della città, ha spiegato il portavoce del centro media dell'operazione "Vulcano di rabbia", Mustafa al-Majai, aggiungendo che "il piano per la liberazione è pronto" e che "l'operazione di terra sarà lanciata presto". (Yahoo Notizie)

Di Vanessa Tomassini per “Strumenti Politici”. Immagini dall’interno della base “liberata” mostrano tra le forze del GNA un uomo in uniforme descritto come ufficiale turco, dall’altra parte invece, un video mostra le forze del GNA entrare in una base completamente vuota, abbandonata. (Speciale Libia)

Inoltre, hanno subito cominciato i lavori per rendere nuovamente operativa la struttura. La base aerea di Witiya è ufficialmente nelle mani di Fayez Sarraj. La base aerea di Witiya è ufficialmente stata conquistata da Sarraj. (Difesa e Sicurezza)

Attraverso proprie fonti rilanciate dai media, il mix di milizie e truppe regolari che compongono l’Esercito nazionale libico di cui Haftar è comandante generale, ha ammesso una “una ritirata strategica” con trasferimento di “tutti gli aerei e le armi prima di abbandonare la base”. (Il Valore Italiano)

Vendite bipartisan per non scontentare nessuno: sia all’Egitto (308,2 milioni di euro) e ai suoi alleati emiratini (7,7 milioni) che ai loro nemici turchi (15,1 milioni). Che l’inerzia del conflitto ormai penda verso il Gna del premier al-Sarraj è evidente: da assediati, le sue forze sono ormai assedianti. (Nena News Agency)

Dall'aprile dello scorso anno era utilizzata dal generale Haftar per attaccare Tripoli. (Manfredonia News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti