NAVIGLI. PEDONALIZZAZIONE DEFINITIVA PER VIA ASCANIO SFORZA

MI-LORENTEGGIO.COM. CULTURA E SPETTACOLO

La nuova proposta prevede l’istituzione di una Zona a Traffico Limitato “rafforzata”, tutti i giorni, dalle 19 alle 6 del mattino, in via Ascanio Sforza, via Scoglio di Quarto, via Bettinelli, via Lagrange.

Via Scoglio di Quarto, diventerà ztl nel tratto compreso tra Corso Manusardi e via Sforza, con limite di velocità 15 km/h, mantenendo il senso unico in direzione Ascanio Sforza.

La nuova ztl prevede la posa di due telecamere, una in via Scoglio di Quarto, all’incrocio con Corso Manusardi, l’altra in via Pavia, all’altezza dell’ultimo torna indietro prima dell’incrocio con via Ascanio Sforza. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Ne parlano anche altre testate

giornale Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione La presentazione, che si terrà online domenica 11 aprile, vedrà la partecipazione di Matteo Palumbo, docente di Letteratura Italiana presso l’Università di Napoli, e sarà accompagnata da una serie di letture sceniche di passi tratti dalla Divina Commedia, tenute dagli attori Fabrizio Ferracane e Teresa Saponangelo. (politicamentecorretto.com)

È il simbolo scelto dalla UIL Nazionale per lanciare la campagna “Zero morti sul lavoro”. La pandemia, del resto, ha messo in evidenza numerose criticità, rendendo ancora più determinante e prioritario il tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. (LaPresse)

Dante risponde di non esser lui, Niccolò si presenta, ed esprime una profezia sul futuro ingresso nell’Inferno di Bonifacio e di papa Clemente V. E qui il Poeta parla con Niccolò III che inizialmente crede — essendo i dannati in grado di comprendere il futuro — che lui sia un nuovo arrivato: papa Bonifacio. (Corriere della Sera)

Appena passato il Dante dì Villar Dora è protagonista. – Venerdì 9 aprile il comune di Villar Dora, in collaborazione con la biblioteca civica, organizza una serata sul tema “Dante: messaggi e segreti – viaggio attraverso la Divina Commedia”. (http://www.lagendanews.com)

L'opera che l'artista Daria Palotti sta realizzando a Caprona non piace a qualcuno, che però ha pensato bene di non metterci la faccia. VICOPISANO — Vista la ricorrenza dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, che giovanissimo combatté a Caprona nel 1289, il Comune di Vicopisano ha affidato all'artista Daria Palotti la realizzazione di un murale dedicato al Sommo Poeta, anche su suggerimento di alcuni capronesi, su un muro lungo la Sp2 Vicarese. (Qui News Pisa)

Occuparsi della salute nei luoghi di lavoro è una battaglia storica del Sindacato: noi vogliamo continuare a combatterla con determinazione” È il simbolo scelto dalla UIL Nazionale per lanciare la campagna “Zero morti sul lavoro”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr