Infermieri non vaccinati: l'ordine ne sospende 73 Non potranno lavorare

Infermieri non vaccinati: l'ordine ne sospende 73 Non potranno lavorare
Approfondimenti:
Il Messaggero Veneto SALUTE

Li abbiamo sospesi dall’ordine e quindi non possono svolgere la professione

L’Ordine degli infermieri della provincia di Pordenone ha sospeso, lunedì 19 luglio, 73 infermieri per non avere adempiuto all’obbligo vaccinale contro il Covid-19.

Non potranno svolgere la loro professione fino a vaccinazione o giustificazione accolta dal Dipartimento di prevenzione.

Sospensioni che sottolinea il presidente possono essere bloccate in qualsiasi momento «purché ci sia una comunicazione dal Dipartimento di prevenzione». (Il Messaggero Veneto)

La notizia riportata su altri media

Il brano è accompagnato da un video girato a Londra e celebra il rito collettivo del calcio e il ritorno alla vita del post pandemia in un continente vaccinato, "dalle strade di Dublino a Notre Dame", come canta il leader della band irlandese nel pezzo dal sound pop ma con la chitarra marchio di fabbrica del gruppo irlandese e una spruzzata di dance, assicurata dal dj e produttore olandese. (La7)

Del gruppo fanno parte pensionati, dipendenti di strutture pubbliche e private e liberi professionisti Nel pomeriggio si è riunito in via straordinaria il consiglio dell’Ordine per valutare la posizione dei colleghi compresi nell’elenco redatto dal Dipartimento di prevenzione. (Il Messaggero Veneto)

Aaltri 199 infermieri e 51 medici non sono ancora vaccinati, ma hanno avuto il Covid da poco Tra gli infermieri la corsa al vaccino è stata più lenta, rispetto ai medici. (il Resto del Carlino)

Pordenone, gli infermieri non vaccinati e sospesi già fuori dai reparti - TGR Friuli Venezia Giulia

Il presidente ha reso noto, dai dati in suo possesso, che sono 37 i medici non vaccinati in provincia di Pordenone È il dato diffuso martedì 20 luglio dal presidente Luciano Clarizia. (Il Messaggero Veneto)

Opi Pordenone sospende 73 infermieri no vax. La vaccinazione anti Covid19 di un'infermiera. Il direttore generale dell’Asugi, Poggiana: Prenoteremo il vaccino per i no vax . (Nurse24)

Il territorio del Friuli Occidentale, peraltro, sembra quello con la minor presenza di operatori sanitari non vaccinati Gli infermieri e il dipartimento di prevenzione di Pordenone sono stati i più rapidi. (TGR – Rai)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr