Borsa: Europa incerta dopo Bce, Milano sulla parità

La Sicilia ECONOMIA

Mercati azionari del Vecchio continente in miglioramento dopo il Bollettino della Bce, con la Borsa di Milano che si muove attorno alla parità e un calo della tensione sui titoli di Stato europei. I listini azionari limano generalmente i cali dell'avvio, con ribassi che vanno dallo 0,6% di Parigi allo 0,1% di Madrid. Piazza Affari si muove attorno alla parità con escursioni in terreno positivo, sostenuta soprattutto dalla banche: Unicredit sale del 6% a 11,3 euro dopo l'annuncio di migliormento delle stime 2023, con Fineco e Banco Bpm in crescita di oltre tre punti percentuali. (La Sicilia)

Ne parlano anche altri media

Londra Moncler (Finanza Repubblica)

Giornata all'insegna della cautela per i listini azionari europei il giorno dopo la nuova stretta della Federal Reserve sui tassi di interesse americani e mentre ilinsiste sulla determinazione a continuare ad alzare il costo del denaro In Europa. (ilmessaggero.it)

Positivi i futures Usa dopo il rialzo inferiore alle stime delle richieste di sussidi di disoccupazione ed in attesa della fiducia dei consumatori dell'Ue. Nel Vecchio Continente la migliore è Milano ( +0,4%), seguita da Londra (-0,05%) poco sotto la parità. (La Sicilia)

In rialzo i rendimenti dei titoli di stato, a partire da quelli del Regno Unito (+17,4 punti al 4,39%) e degli Usa (+16,6 punti al 3,69%). Più deboli Francoforte (-1,55%) e Parigi (-1,6%). (Tiscali Notizie)

Fineco DiaSorin (Finanza Repubblica)

(ITALPRESS) – “Questa campagna si è trasformata in un referendum sul reddito di cittadinanza, questo è molto preoccupante: nel bel mezzo di una crisi energetica e di una crisi legata all’inflazione, non dobbiamo abbandonare le fasce deboli e allo stesso tempo dobbiamo stare vicini alle imprese”. (Quotidiano di Ragusa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr