Omicidio Reggio Emilia, in un audio l’ultima ora di vita di Cecilia

Omicidio Reggio Emilia, in un audio l’ultima ora di vita di Cecilia
Il Resto del Carlino INTERNO

Forse gli inquirenti vogliono indurre l’opinione pubblica a pensare che ci sia stata premeditazione (aggravante al momento non contestata, ndr ), ma questo dovrà stabilirlo il tribunale".

Reggio Emilia, 26 novembre 2021 - Lei non c’è più, ma restano i suoi ultimi 53 minuti di vita: sono immortalati in un audio registrato col cellulare da colui che l’ha uccisa.

Secondo quanto trapela, dall’audio emergerebbero diverse conferme sull’ipotesi accusatoria, che riguardano anche l’abuso sessuale. (Il Resto del Carlino)

Se ne è parlato anche su altri giornali

È l'ultima, agghiacciante rivelazione sull'omicidio di Juana Cecilia Loayza Hazana, la 34enne di origini peruviane residente a Reggio Emilia, sgozzata dall'ex al parco. Chi è Mirko Genco. Un killer che ha agito con " fredda lucidità " - scrive il cronista de Il Giorno - , imperturbabile anche durante l'udienza di convalida dell'arresto. (il Giornale)

Genco ha riferito di aver raggiunto la ex a Reggio Emilia partendo da Parma dopo aver visto alcune foto sui social che la mostravano in compagnia in un locale. Poi la raggiunge in taxi da Parma e compie l'assassinio (La Repubblica)

Sorelle Mirabal, storia vera/ Patria, Minerva e Maria "simbolo" contro violenza donne Ennesimo femminicidio, questa volta a Reggio Emilia, dove un uomo, Mirko Genco, ucciso la sua ex compagna, Juana Cecilia Loayza, lo scorso sabato al parco di via Patti, dopo averla vista sui social mentre era in un bar con degli amici. (Il Sussidiario.net)

Il killer ha registrato la fine di Cecilia. Un’ora di parole. "Volevo la sua voce"

È accusato anche di averla stuprata, ma per lui era consenziente. Per 53 minuti. (Corriere della Sera)

Reggio Emilia. autopsia. Mirko Genco. omicidio juana cecilia. Juana Cecilia Loayza Juana Cecilia Loayza è morta a causa di due ferite inferte con un coltello lungo oltre 20 centimetri. (Reggionline)

Gli ultimi istanti in vita di Cecilia. Intanto cresce la solidarietà spontanea a Reggio Emilia per la condizione della famiglia di Juana Cecilia Loayza Hazana Un corso che però di fatto non era nemmeno ancora iniziato (aveva fatto solo un incontro preliminare il 16 novembre). (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr