I mercati tentano il recupero, ma euro e petrolio restano deboli

Money.it ECONOMIA

L’euro è stato assediato poiché gli investitori vedono l’Europa come punto zero per un rallentamento globale.

Intanto, i mercati dell’Asia e del Pacifico scambiano per lo più in rialzo e i trader osservano la reazione del mercato agli ultimi verbali della Fed.

L’inasprimento dei tassi globali osservato negli ultimi mesi, guidato dalla Fed, ha alimentato i timori di recessione e danneggiato materie prime sensibili alla crescita come rame, petrolio e minerale di ferro. (Money.it)

Su altre fonti

A Wall Street focus sul Nasdaq. Prosegue l'andamento positivo degli indici di Wall Street, trainati dalle performance dei titoli tecnologici e da un dato sulla bilancia commerciale degli Stati Uniti migliore di quanto previsto dagli economisti. (Milano Finanza)

Giornata rialzista anche per Piazza Affari. 53,6 punti)15:45: PMI servizi (preced. (Finanza Repubblica)

A Piazza Affari in evidenza in apertura Telecom Italia nel giorno del piano industriale (+1,7% a 0,26 euro) e Unicredit (+1,6% a 8,97 euro) dopo che il cda della banca ha rimosso con effetto immediato l'Head of Italy, Niccolò Ubertalli. (Notizie - MSN Italia)

-87,1 Mld $). 14:30 USA: Richieste sussidi disoccupazione, settimanale (atteso 230K unità; preced I più forti ribassi, invece, si verificano su DiaSorin , che continua la seduta con -1,60%. (Finanza Repubblica)

-86,7 Mld $)14:30: Richieste sussidi disoccupazione, settimanale (atteso 230K unità; preced. 231K unità)17:00: Scorte petrolio, settimanale (atteso -1,04 Mln barili; preced (Finanza Repubblica)

Iveco guadagna il 7%, Cnh è sospesa in asta di volatilità con un rialzo teorico del 6,8% e Stellantis (+6%). Tiene banco anche la situazione politica nel Regno Unito, dopo le dimissioni di Boris Johnson annuncia da leader del Partito Conservatore. (La Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr