La protesta di Fratelli d'Italia a Catania, Pogliese: "Il coprifuoco è incostituzionale"

La protesta di Fratelli d'Italia a Catania, Pogliese: Il coprifuoco è incostituzionale
Giornale di Sicilia INTERNO

«Il coprifuoco è una follia»: questo lo slogan scelto da Fratelli d’Italia per il flash mob che Fratelli d’Italia terrà a Catania, in piazza Vincenzo Bellini domani alle 21.

Il coprifuoco è «una misura incostituzionale, che limita le libertà individuali e di impresa, contro la quale solo Fratelli d’Italia ha alzato la voce votando contro il provvedimento», affermano sottolineano i coordinatori regionale e provinciali del partito, Salvo Pogliese, che è anche sindaco di Catania, e Alberto Cardillo. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

“Abbiamo sempre mantenuto la nostra coerenza: mentre altri hanno nicchiato, noi siamo stati gli unici a bocciare formalmente il provvedimento. “Il coprifuoco è una follia”: questo lo slogan scelto da Fratelli d’Italia per il flash mob che Fratelli d’Italia terrà a Catania, in piazza Teatro Massimo, venerdì 30 aprile alle ore 21. (CataniaToday)

Coprifuoco, Renzi: “È ovvio che vada rivisto”. Una fermezza che secondo Renzi è dettata da una strategia sbagliata e controproducente: Pensano, cioè, che – provocandolo sul coprifuoco – Salvini cada nel tranello e reagisca d’impulso, uscendo dalla maggioranza (Consumatore.com)

La maggioranza con la mediazione del governo trova l’accordo a Montecitorio sull’ordine del giorno sulla revisione del coprifuoco entro maggio, qualora i dati epidemiologici dovessero permetterlo. Pensano che - provocandolo sul coprifuoco - cada nel tranello e reagisca d’impulso, uscendo dalla maggioranza (Gazzetta di Reggio)

Coprifuoco: sarà rivisto a metà maggio, c’è l’accordo in maggioranza

L’ordine del giorno votato ieri dalla Camera, dopo il pressing di Matteo Salvini e di Forza Italia, nella sostanza sposta però poco o nulla. E ogni venerdì potrà essere quello “giusto” per intervenire sul coprifuoco. (Il Messaggero)

Io penso che i prossimi giorni, a partire dal fine settimana del Primo maggio, saranno cruciali. Coprifuoco e ristoranti chiusi la sera: per maxiricerca inglese le restrizioni fanno calare del 13% l'indice Rt. (ilmessaggero.it)

Ieri sera la maggioranza che sostiene il governo Draghi ha trovato la quadra: a metà maggio la verifica, che potrebbe modificare i limiti del decreto Riaperture. Lo stesso Matteo Salvini su Facebook ha esultato perché la revisione è stata fissata a maggio e non a giugno o luglio (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr