Manifestazione DDL Zan a Milano l’8 maggio: si valutano altre location

Manifestazione DDL Zan a Milano l’8 maggio: si valutano altre location
Milano Notizie.it INTERNO

Il movimento ha annunciato la manifestazione per l’8 maggio in piazza Scala a partire dalle ore 15:00.

La manifestazione pro DDL Zan prevista a Milano per l’8 maggio, rischia di diventare un maxi assembramento, così si valutano spazi più ampi che possano accogliere i sostenitori.

Manifestazione pro DDL Zan: dove si farà. Non è ancora stato deciso però dove si farà la manifestazione

La manifestazione pro DDL Zan prevista per l'8 maggio rischia di creare troppi assembramenti e si valutano spazi più ampi. (Milano Notizie.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Limitarsi a scrivere questa cosa nella chat nazionale che sta organizzando le manifestazioni per spingere il Ddl Zan in Senato ha scatenato un putiferio. Sì, Fedez può “permettersi” di fare l’elenco dei leghisti stronzi e di esporsi a favore del Ddl Zan. (DinamoPress)

Non essendo però questa la mia occupazione principale, la vita si è messa di traverso e prima che potessi finire, Boom! Il fatto che ho trovato interessante è che la conversazione è molto presto deviata su Fedez, la Rai, la censura, la telefonata, etc. (Il Fatto Quotidiano)

- l'idea che Boris Johnson non riesca ad arrivare a fine mese perché ". Mantovano: "Vi spiego perché il ddl Zan non ha senso" il Giornale Inoltre, poi, tale norma aumenta la genericitàsi dice che viene riconosciuto il diritto a esprimere le proprie opinioni che, prima che dal ddl Zan viene riconosciuto dalla Costituzione e . (Zazoom Blog)

Se serviva una prova sul ddl Zan liberticida, eccola

Mauro Coruzzi, in arte Platinette, cosa ne pensa della polemica tra la Rai e Fedez? M’ inorridisce il fatto che siccome uno è omosessuale debba pensare in un certo modo e dire certe cose. (Famiglia Cristiana)

La legge mette sullo stesso piano la discriminazione per orientamento sessuale, identità di genere, genere, sesso, disabilità a quella razziale, etnica e religiosa. Distratti dal dibattito scatenato dalle parole del rapper Fedez al Concertone del Primo Maggio, la legge Zan rimane per molti un oggetto distorto. (L'Espresso)

Lo temiamo assai, purtroppo, essendosi cinquestelle e Pd schierati non dalla parte della donna e lavoratrice, ma dalla parte del miliardario. L’obiettivo del ddl Zan. Morale: grillini e Pd si son spellati le mani ad applaudire il giovin miliardario e ad esigere le scuse del servizio pubblico pagato con le tasse degli italiani. (Tempi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr