Mottarone, al tribunale di Verbania se le danno di santa ragione. Tolto il caso alla gip

Mottarone, al tribunale di Verbania se le danno di santa ragione. Tolto il caso alla gip
L'HuffPost INTERNO

Per i pm l’incidente probatorio non s’ha da fare, perché “pregiudicherebbe in modo irreversibile lo svolgimento delle attività di indagine”.

La procura ha chiesto allora al gip di di rigettare la richiesta perché “infondata”, o di posticipare di due settimane la celebrazione dell’incidente probatorio.

Ma la decisione che ha suscitato scalpore è stata un’altra e riguarda il gip.

È doppiamente singolare che accada in un piccolo Tribunale in cui il vero problema dovrebbe essere quello di evitare l’incompatibilità tra gip e gup

La ragione da un punto di vista tecnico non fa una piega: Banci Buonamici aveva sostituito una collega assente, Elena Ceriotti, nelle cui mani ora andrà il fascicolo. (L'HuffPost)

La notizia riportata su altri media

(Foto ANSA/SIR). Mercoledì 23 giugno, a un mese dalla tragedia, il vescovo di Novara, mons. Franco Giulio Brambilla, presiederà una celebrazione in memoria delle vittime dell’incidente alla funivia Stresa-Mottarone (Servizio Informazione Religiosa)

Il 26 maggio, giorno degli arresti, spiega il presidente Montefusco, la Buonamici svolgeva funzione di “supplente” e sostituiva, nello specifico, proprio Elena Ceriotti. Il fascicolo è stato assegnato dal presidente del tribunale di Verbania, Luigi Montefusco, al giudice Elena Ceriotti, perché “titolare per tabella del ruolo”. (Quotidiano Piemontese)

In casi del genere, scriveva però Banci Buonamici, «le funzioni di gip, dal 1.1.2021, sono state esercitate da questo presidente». Era stata la stessa Banci Buonamici ad assegnarsi il fascicolo, che sarebbe toccato, invece, alla collega Annalisa Palomba, «contestualmente impegnata in udienza dibattimentale». (Il Dubbio)

Cambia il Gip della tragedia del Mottarone: fascicolo riassegnato - MALPENSA24

Il provvedimento adottato oggi dal Presidente Montefusco. Entro domani mattina dovrà essere depositato il ricorso della Procura sull'ordinanza firmata dal Gip Banci sulla mancata convalida del fermo e sulle decisioni in merito alle misure cautelari (Azzurra TV)

Ora toccherà alla Gip titolare Elena Ceriotti decidere sulla richiesta. La procura chiede di respingere la richiesta perchè "infondata"; in subordine se ne chiede il «differimento nella misura di almeno mesi due». (Metro)

Il provvedimento è stato firmato oggi poiché lo scorso 31 maggio è cessato l’esonero dalle funzioni del giudice Ceriotti, che è rientrata in servizio. – Il presidente del Tribunale di Verbania, Luigi Maria Montefusco, ha riassegnato il procedimento sulla tragedia del Mottarone al gip Elena Ceriotti, “titolare per tabella del ruolo” che era stato assunto dal presidente dell’ufficio Gip Donatella Banci Buonamici come supplente per la convalida del fermo in quanto la collega era assente. (malpensa24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr