Violenza sulle donne

Violenza sulle donne
Per saperne di più:
Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani INTERNO

Tra i vari temi affrontati degni di interesse come l'informazione tratta il femminicidio.

L'omicidio di un'anziana non fa notizia come quello di una donna straniera ad opera di uno straniero.

Ha moderato l'incontro il presidente del centro Vito Lo Monaco.

Si sono collegate tra Nord e Sud oltre quattrocento scuole.

L'omicidio di un'anziana non fa notizia come quello di una donna straniera ad opera di uno straniero

(Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Su altre testate

E il primo, assieme ad altri complici, anche degli abusi nei confronti di quattro ragazze vicino alla Galleria Vittorio Emanuele. Secondo la ricostruzione del pm Alessia Menegazzo e dell'Aggiunto Letizia Mannella, sono stati loro che avrebbero selezionato e abbordato, con una scusa o con molestie, le ragazze. (Tiscali Notizie)

Questa furia maniacale verso le parti più intime delle vittime sembra un modus operandi costante del branco. Le testimonianze delle vittime e dei loro amici descrivono con chiarezza altri protagonisti delle aggressioni: compreso quello che alcuni indicano come il «capo». (ilGiornale.it)

Secondo quanto riferito, nonostante fosse con il fidanzato è stata accerchiata e aggredita per strada da un gruppo numeroso di giovani. Una delle altre giovani vittime del “branco” abita a Genova e si trovava a Milano per festeggiare il Capodanno. (Liguria Notizie)

Violenze Capodanno Milano, "mi sono ritrovata per terra: ho pensato di morire"

Palestra, lavoretti, vita in periferia: chi è Abdu, il torinese arrestato per le violenze di capodanno a Milano di Carlotta Rocci. Il giubbotto rosso che ha consentito alle forze dell'ordine di individuare il torinese accusato delle violenze di Capodanno a Milano. (La Repubblica)

Nel passato di Abdallah c’è solo una denuncia dell’estate 2020 per disturbo del riposo o delle occupazioni delle persone. Secondo i residenti della zona è un ragazzo tranquillo, tutto casa e muscoli, che allena in una palestra del quartiere Aurora. (Corriere della Sera)

Siamo così cascate, e mi sono ritrovata per terra, senza riuscire a rialzarmi e sentendomi soffocare, ho iniziato a pensare di morire. Venivamo spinte da dietro, e sbattevamo contro quelli davanti che ci respingevano. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr