Lombardia arancione dal 12? Pregliasco: "Prospettive positive"

Lombardia arancione dal 12? Pregliasco: Prospettive positive
Cremonaoggi INTERNO

“I dati parlano dell’Rt a 0,98 – spiega – vediamo entro fine settimana, le prospettive sono positive.

Per quanto riguarda invece l’andamento della campagna vaccinale, Pregliasco spiega come “potevamo andare al galoppo ma stiamo andando al troppo: purtroppo abbiamo poche dosi anche se noi siamo pronti a vaccinare”

A dirlo è Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano e membro del Cts della Lombardia (Cremonaoggi)

Su altre testate

Coronavirus, il bollettino di oggi 4 aprile: 18.025 nuovi casi e 326 morti 04 Aprile 2021. Aumentano i ricoverati in terapia intensiva (+2, 864 i pazienti attuali) mentre diminuiscono quelli negli altri reparti Covid (-38, 6622). (La Repubblica)

Registrati inoltre altri 53 morti, portando così il totale di morti dall'inizio dell'epidemia a 31.264, rende noto la Regione. I pazienti guariti/dimessi sono 638.279 (+11.520), di cui 5.099 dimessi e 633.180 guariti mentre quelli in terapia intensiva calano a 845 (-13) e i ricoverati non in terapia intensiva sono 6.643 (+17). (Adnkronos)

Inoltre si stima che un ragazzo su quattro dai 14 ai 18 anni abbandonerà gli studi come effetto dell'isolamento dovuto alla pandemia". Dopodiché entro sessanta giorni bisognerà recarsi da un operatore dei servizi al lavoro ed effettuare la presa in carico. (Fanpage.it)

Lombardia verso la zona arancione: l’incidenza si abbassa sotto la soglia critica

Ieri il dato era 24.131, ovvero 240,65 ogni 100mila abitanti, sotto il numero di 250 considerato come livello di allarme. Prima tra tutte c'è la Lombardia, che sta vedendo costantemente scendere il numero mobile dei contagi settimanali. (ilGiornale.it)

Aria, la società di Palazzo Lombardia, lascia definitivamente la scena dopo i disagi dovuti agli sms mai partiti con conseguenti appuntamenti salvati. In Lombardia, già dallo scorso venerdì 2 aprile la prenotazione dei vaccini anti Covid-19 sono gestita da Poste Italiane. (QuiComo)

A far ben sperare, sono in particolare due parametri: l’indice Rt, stabilmente sotto quota 1, e ora anche l’incidenza dei contagi per 100mila abitanti, che è già scesa sotto quota 250 in attesa dei dati di martedì, mercoledì e giovedì che andranno a comporre il dato definitivo. (Prima Brescia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr