Vaccini: un italiano su quattro è contrario, solo il 50% è sicuro

Vaccini: un italiano su quattro è contrario, solo il 50% è sicuro
Il Sole 24 ORE SALUTE

Cruciale dunque un vero piano di comunicazione anche perché se si dovesse continuare la vaccinazione nei prossimi anni, solo il 41% si dice già convinto ad aderire

Una situazione determinata anche dalla scarsa o appena sufficiente conoscenza dei vaccini registrata da ben un cittadino su tre (il 33%).

A questi si aggiunge un 25% di popolazione di indecisi, che dicono che probabilmente si vaccineranno ma non hanno ancora la certezza. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri media

In base al patteggiamento, Brandenburg ha dichiarato di essere scettico sui vaccini in generale, e sul vaccino Moderna in particolare ha espresso le sue convinzioni sui vaccini ai suoi colleghi, prosegue la nota. (Sputnik Italia)

Non ha subito interruzioni la campagna vaccinale in corso nel centro fieristico del quartiere San Nicola di Ozieri ed è la prima nota positiva dopo il disastro causato domenica dal passaggio violento di un vortice d’aria. (La Nuova Sardegna)

Nell’ultima rilevazione, aggiornata a questa mattina, la Calabria si attesta al 90,6%, meglio di Sardegna, Lazio, Provincia autonoma di Trento e Valle d’Aosta, mentre la media nazionale è 92,8%. Complessivamente, in Calabria sono stati finora somministrati 1.183.729 vaccini (ieri erano 1.167.802) su 1.306. (Quotidiano del Sud)

Covid, news. Positività sotto 1%. Corsa al vaccino tra i giovani, esperti frenano. LIVE

I vaccini anti Covid, come tutti i farmaci, hanno alcuni effetti collaterali e indesiderati, vediamo dopo quanto tempo appaiono e cosa fare a riguardo. Alcuni lievi effetti collaterali sono normalissimi quando si riceve un vaccino. (INRAN)

4 ha espresso la finalità di “tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione delle prestazioni di cura e assistenza”. Stando alla norma tali soggetti potrebbero esercitare il diritto di autodeterminazione negativa pur essendo soggetti a forte rischio (Il Fatto Quotidiano)

"La nostra ripresa sta per cominciare, i piani sono il faro e i soldi cominceranno ad arrivare nelle prossime settimane". Un nuovo protocollo sarà presentato entro un paio di giorni al Cts affinché sia valutato in breve tempo. (Sky Tg24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr