Assunzioni 2021 infanzia e primaria: quante possibilità e posti

Assunzioni 2021 infanzia e primaria: quante possibilità e posti
Scuolainforma INTERNO

Assunzioni 2021 per scuola dell’Infanzia e Primaria: quante possibilità ci sono?

Infanzia e primaria: immissioni in ruolo 2021. Quindi, i docenti della scuola dell‘Infanzia e Primaria hanno la possibilità di ottenere l’immissione in ruolo sia nella fase ordinaria, che in quella straordinaria.

La fase straordinaria di reclutamento, prevede anche che si attinga alla prima fascia delle GPS (graduatorie provinciali per le supplenze). (Scuolainforma)

La notizia riportata su altre testate

Tra gli aspetti sottolineati quello della perdita di tempo in classe: “Quasi un terzo del tempo che i ragazzi passano in aula a scuola, lo passano smanettando sui propri smartphone mentre il professore spiega o interroga un compagno. (Orizzonte Scuola)

Si partirà dall’efficientamento energetico delle scuole e andremo a modificare gli spazi intorno alle scuole con fondi per il verde e gli orti” In numeri, tuttavia, non sembrano così modesti: alle le 112 mila cattedre rimaste libere vanno aggiunte almeno 60 mila posti di sostegno in deroga e altre decine di migliaia di posti in organico di fatto. (Tecnica della Scuola)

Ci teniamo però a dare un segnale di ripartenza, stiamo quindi lavorando ad un’edizione 2021 in chiave ridotta il 21 agosto 2021, una sola giornata esclusivamente dedicata a band dell’underground italiano Si intravede la luce, ma bisogna pazientare ancora un po’ per riprendere esattamente da dove ci eravamo lasciati. (metalitalia.com)

Adempimenti finali, i docenti devono redigere i programmi svolti in ogni singola classe [Fac simile di programma]

Grazie per tutto quello che ha fatto per i nostri piccoli bambini e ragazzi” conclude Galperti Poi un pensiero di gratitudine all’insegnante Rosanna Pomi [in copertina con lo stesso sindaco] che da 30 anni insegna a Cortenova, perché andrà in pensione. (Valsassinanews)

Firma degli alunni non è necessaria. La prassi vuole, ma non è assolutamente un dovere di legge, che l’insegnante firmi il programma e lo faccia anche firmare a tre alunni della classe. Sulla base dei programmi svolti e delle carenze indicate in sede di scrutinio finale, si effettuano almeno 15 ore di recupero per singola disciplina (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr