US Open, Nole interruptus: Medvedev spezza il sogno Grande Slam di Djokovic

US Open, Nole interruptus: Medvedev spezza il sogno Grande Slam di Djokovic
Per saperne di più:
Ubi Tennis SPORT

Guardando alla prima opzione, a Melbourne aveva reso decisamente di più con la botta centrale, con la quale aveva totalizzato il 71% dei punti, mentre con quella esterna era rimasto al 65.

CONCLUSIONE. Questo è quindi ciò che ci raccontano i dati, come sempre parziali e come sempre soggetti a fattori incalcolabili

Finora Medvedev ha servito alla grande durante lo US Open (82 con la prima, 57 con la seconda): starà a lui far sì che quanto di buono fatto finora non si disperda. (Ubi Tennis)

Su altre testate

Ma Daniil Medvedev è riuscito ad avere la meglio sul serbo tirando molto forte e costringendolo a giocare sempre un punto in più. Il serbo, infatti, è stato sconfitto con un netto 6-4 6-4 6-4 nella finale degli US Open, senza mai dare l’impressione di poter (ri)entrare in partita. (Tennis Fever)

Una vittoria che, probabilmente, vale più del tanto desiderato e ambitissimo Grande Slam. keystone-sda.ch / STF (JUSTIN LANE) Forse, nella serata da incubo di New York, questa è stata la vittoria di Novak Djokovic. (Ticinonline)

Come tutti sappiamo, Novak Djokovic non è riuscito a realizzare il Calendar Slam agli US Open. Sarà interessante vedere cosa accadrà nel 2022: Roger, forse, avrà solo una possibilità per arricchire la sua bacheca di uno titolo Slam. (Tennis Fever)

Djokovic, il gladiatore in lacrime Ma ora è entrato nel cuore dei tifosi

Ha servito al limite della perfezione ed è stato superiore anche negli scambi lunghi, cosa più unica che rara contro Djokovic. La tensione e un Medvedev tatticamente perfetto hanno impedito a Djokovic di esprimere il suo miglior tennis e di coronare il sogno Grande Slam. (Tennis World Italia)

La nostra sensazione era che Daniil fosse pronto e preparato per competere al suo massimo ed essere il più forte. Inoltre era indispensabile essere pronti a cambiare questa strategia durante la partita perché Novak si poteva adattare. (LiveTennis.it)

Ed è incredibile come ci sia chi guardi a Djokovic come a un perdente dopo la notte di Flushing Meadows di Paolo Franci In lacrime, Novak ’The Djoker’ Djokovic, ringrazia il pubblico di New York, per una volta dalla sua parte. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr