Multa stratosferica per Amazon, di quasi 750 milioni di euro, in Europa

TuttoTech.net ECONOMIA

In questo modo gli annunci sono stati mostrati agli utenti maggiormente ricettivi, a tutto vantaggio delle proprie vendite.

Multa stratosferica per Amazon. La decisione, secondo quanto segnala Bloomberg che per prima ha riportato la notizia, sarebbe sta presa lo scorso 16 luglio al termine di una lunga indagine che ha preso il via nel 2018.

L’associazione contestava il fatto che Amazon potesse raccogliere e utilizzare i dati personali degli utenti per mostrare annunci pertinenti ai loro interessi, operando quale controllore di operazioni di analisi comportamentale e targeting pubblicitario. (TuttoTech.net)

La notizia riportata su altre testate

Amazon è sotto esame da parte dell’UE per l’uso dei dati dei venditori sulla sua piattaforma, con l’accuso di favorire illecitamente i propri prodotti. CNPD, l’autorità lussemburghese per la protezione dei dati, l’ha sanzionata il 16 luglio per l’accusa di trattare i dati personali in violazione del regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE, o GDPR. (Cyber Security 360)

WHITEPAPER Gestione dei contratti e GDPR: guida all’esternalizzazione di attività dei dati personali Legal Privacy. Non a caso la vittima di questa multa sembrerebbe essere il più grande operatore al mondo del commercio elettronico (Agenda Digitale)

Amazon ha detto di ritenere la decisione del CNPD “priva di fondamento” e ha annunciato ricorso. A darne conto in una comunicazione alla SEC è lo stesso colosso statunitense dell’e-commerce, il quale afferma che la misura risale al 16 luglio 2021. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr