Da domani in Sicilia prenotazioni anche per 50enni. Musumeci: "Figliuolo non ha risposto, ma non possiam

Da domani in Sicilia prenotazioni anche per 50enni. Musumeci: Figliuolo non ha risposto, ma non possiam
Giornale di Sicilia INTERNO

Con quest’ultima categoria - ha aggiunto - abbaiamo operato una campagna di vaccinazione abbastanza tenace, chiedendo la collaborazione dei farmacisti e dei medici di medicina generale.

Aprire ai 50enni la reputo una cosa fondamentale e i medici di medicina generale sono importantissimi, siamo in guerra e dobbiamo vaccinare il più possibile"

I medici di medicina generale sono indispensabili, conoscono i loro pazienti e si fidano di loro. (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

A fornire il dato aggiornato è il dirigente generale del Dasoe, Mario La Rocca, in conferenza stampa nella Presidenza della Regione parte anche la campagna di massa nelle isole minori. “Abbiamo deciso di aprire da domani la prenotazione ai cittadini dai 50 anni in su: per l’esattezza dai nati dal 1971 (dal primo gennaio) in poi”. (BlogSicilia.it)

Saranno somministrate le dosi a tutti i cittadini dai 18 anni in su: si parte nel weekend a Lampedusa e Linosa, da lunedì nel resto delle isole. (RagusaNews)

A partire da lunedì, invece, la campagna partirà anche nelle restanti isole. "Spero che il generale Figliuolo voglia comprendere che da parte nostra non c'è alcuna volontà di essere disobbedienti”, commenta Musumeci. (Sky Tg24 )

Covid-19: Corleone diventa zona rossa, Mussomeli torna in arancione

“Abbiamo deciso di aprire da domani la prenotazione ai cittadini dai 50 anni in su: per l’esattezza dai nati dal 1971 (dal primo gennaio) in poi”. Saranno somministrate le dosi a tutti i cittadini dai 18 anni in su: si parte nel weekend a Lampedusa e Linosa, da lunedì nel resto delle isole. (L'HuffPost)

Avevamo anche chiesto di poterci autorizzare al vaccino di massa, generalizzato, nelle isole minori e ci è stato detto prima i fragili e ultra ottantenni”. “Principio apprezzabile – ha aggiunto Musumeci – ma non abbiamo potere coercitivo per convincerli a sottoporsi al vaccino. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Il provvedimento, adottato su richiesta del sindaco e a seguito della relazione sanitaria dell'Asp palermitana, si è reso necessario a seguito dell'aumento considerevole del numero di positivi al Covid-19. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr