Perché lo spread punta verso 200 punti grazie all’inflazione americana

InvestireOggi.it ECONOMIA

Lo spread tra BTp e Bund a 10 anni è sceso dalla soglia di 210 punti base o 2,10% a cui si trovava, dirigendosi ieri verso i 200 punti.

Nelle ultime settimane, i Credit Default Swaps a 5 anni sono scesi da oltre 167 a poco più di 141 punti base.

In questo modo, sta riducendo gli spread e invia al mercato un segnale rassicurante circa la tenuta dei debiti sovrani nel Sud Europa.

Se l’inflazione inizia a rallentare, il mercato sconta una stretta sui tassi meno pesante, a beneficio della sostenibilità del debito italiano. (InvestireOggi.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Si può dire però che attualmente i rischi per i titoli di Stato sono solo quelli inerenti all’andamento del mercato finanziario. Titoli di Stato e nuovo governo: cosa succederà ai nostri risparmi? (InformazioneOggi.it)

Valutare aspettative d’inflazione. Venerdì scorso, la quotazione del BTp 2027 si attestava decisamente sopra la pari. Poiché abbiamo trovato che il rendimento netto del BTp 2027 sia di circa il 2%, significa che il bond a stento riuscirebbe a garantire il potere di acquisto del capitale investito (InvestireOggi.it)

Insomma, l’ideale sarebbe che il titolo BTP 5 anni dicembre 2027 scendesse di prezzo aumentando così il proprio rendimento Ecco come valutarlo. Ideale per le famiglie il titolo BTP a 5 anni con scadenza a dicembre 2027 fino alla settimana scorsa aveva una quotazione sopra la pari. (InformazioneOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr