Ddl Zan, Salvini insiste con Letta: "Vediamoci martedì per arrivare ad una mediazione"

Ddl Zan, Salvini insiste con Letta: Vediamoci martedì per arrivare ad una mediazione
la Repubblica INTERNO

Se Letta non accettasse, la legge Zan finirebbe male e tutta la responsabilità cadrebbe sulle spalle del Pd", dice il leader della Lega

Vediamoci martedì, prima che il testo arrivi in Aula, per togliere i punti critici degli articoli 1, 4 e 7.

Dopo l'ultimatum di ieri, oggi Matteo Salvini torna alla carica e propone a Enrico Letta un incontro.

"Propongo a Enrico Letta, per l'ennesima volta, una mediazione come chiesto anche dalla Santa Sede. (la Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

Nel frattempo martedì, giorno in cui scade il termine per presentare emendamenti, né il Pd, né i 5Stelle, né Leu, né Italia Viva depositeranno proposte di modifica. Meloni: «Il centrodestra è in tempo per scegliere un candidato serio». (ilmessaggero.it)

Io sono per l'obbligo di vaccino. Le strigliate al centrodestra, poi sulla candidatura a Siena per le suppletive alla Camera spiega: "Se avessi risposto no, sarebbe stata diserzione. (La Repubblica)

Quella di Matteo Salvini, più che una nuova proposta di dialogo, questa volta somiglia a un vero e proprio ultimatum: al centro delle parole del leader leghista il Ddl Zan. (La Stampa)

Pd, Letta a Palermo lunedì: darà il via alle Agorà

Queste le parole pronunciate dal segretario Pd Enrico Letta, a margine della serata conclusiva della Festa dell’Unità di Roma, a Testaccio. Letta ha definito quella per Roma una “battaglia di idee, innanzitutto, e di cultura politica. (LaPresse)

E non è certo un caso che il percorso nazionale parta da Palermo, ma è il riconoscimento di un lavoro fatto nell’ultimo anno". Da un lato, le singole Agorà: eventi di una giornata - sia in presenza sia online -, da cui emergeranno proposte avanzate e condivise dai partecipanti (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr