Il programma della Lega: superamento del precariato, prove psico-attitudinali per i docenti

Tecnica della Scuola INTERNO

Per quanto riguarda il tema del reclutamento la Lega parla della necessità di avere “docenti formati in didattica generale e speciale, pedagogia generale e speciale rivolta ai bisogni educativi speciali, pedagogia sperimentale, didattica disciplinare, laboratori pedagogico-didattici, tecnologie dell’informazione e della comunicazione per la didattica” ma anche di una vera e propria “valutazione psico-attitudinale in ingresso e in itinere”. (Tecnica della Scuola)

La notizia riportata su altre testate

I dati Di. La promessa elettorale del Segretario del Partito Democratico Enrico Letta fa discutere: fino a 8 miliardi di euro per rendere gli stipendi dei docenti italiani al pari di quelli dei colleghi europei. (Orizzonte Scuola)

I programmi dei partiti a confronto. Formazione dei docenti. Investimento nella formazione e aggiornamento dei docenti. Edilizia scolastica. Ammodernamento, messa in sicurezza, e nuove realizzazioni di edilizia scolastica. (Orizzonte Scuola)

La scuola negli anni, in questi 20 anni, è stata trascinata ai margini delle scelte politiche dei partiti. Servono azioni concrete Di. Niente propaganda e promesse stampate solo su carta. (Orizzonte Scuola)

Infiammano gli annunci in questa imminente campagna elettorale. Il lavoro degli Operatori della Polizia di Stato – prosegue Costone – non merita analoga attenzione? (Tarantini Time Quotidiano)

Un impegno chiaro e una proposta subito applaudita da molti membri del partito, tra i quali anche l’ex segretario Zingaretti, nonché importanti figure parlamentari Partito Democratico promette 8miliardi per aumenti stipendiali dei docenti, ma c’è una condizione. (Orizzonte Scuola)

E anche perchè oggi, ad un mese e mezzo dalle elezioni politiche, i dem sembrano volere “resettare” tutto. Un’azione che nella scuola ha prodotto le Legge 79/22, con cui si è andati a cambiare il reclutamento e la formazione dei docenti. (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr