I decessi sono ancora troppi ma calano lievemente i contagi

Gazzetta di Modena INTERNO

Di questi, sono sottoposti a isolamento domiciliare in 532.652.Resta stabile, sempre intorno a ventimila, il numero dei guariti giornalieri, 21.311 nelle ultime ventiquattro ore, per un totale di 2.974.688 dall’inizio della pandemia.La regione che ha registrato più casi giornalieri è la Lombardia (+4.132), seguita dalla Campania (+2.314), la Puglia (+2.142), quindi il Piemonte (+2.127), l’Emilia Romagna (+1.789) e il Lazio (+1.631). (Gazzetta di Modena)

Se ne è parlato anche su altri media

(LaPresse) – Dopo Leonardo Bonucci, la Juventus comunica che “nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 di Federico Bernardeschi. Il calciatore è in isolamento e asintomatico”. (LaPresse)

In attacco, nonostante Pirlo abbia detto che Dybala potrebbe essere titolare (ma non ha i 90 minuti nelle gambe), ci aspettiamo che l’argentino parta dalla panchina ma che possa poi magari scendere in campo da titolare nel weekend contro il Genoa Innanzitutto il tecnico bianconero non avrà infatti a propria disposizione Demiral, Bonucci e Bernardeschi, visto che tutti e tre sono risultati positivi al Coronavirus. (CIP)

I detenuti non possono muoversi dalle loro piccole celle e sono venute meno tutte le loro attività. Nei giorni scorsi c’erano state diverse tensioni, con detenuti che, rifiutandosi di rientrare nelle celle, hanno dormito nei corridoi (https://ilcorriere.net/)

Il calciatore è in isolamento e asintomatico. Ecco il comunicato ufficiale del club bianconero:. AL COVID. “Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 di Federico Bernardeschi. (Europa Calcio)

Un caso particolare si è verificato in Canada, dove più di mille passeggeri sono risultati positivi nonostante si fossero imbarcati con il certificato di un tampone negativo. Un ultimo tampone negativo è obbligatorio per uscire. (ilGiornale.it)

Da domani, 6 aprile, torna la mappa dei colori nell'Italia del coronavirus e l'Emilia Romagna resta in zona rossa per altri 15 giorni. Le ordinanze firmate dal ministro della salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 2 aprile 2021, confermano per ulteriori quindici giorni la permanenza in zona rossa per le Regioni Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana e Valle d’Aosta e il passaggio in area arancione per le Regioni Marche, Veneto e Provincia Autonoma di Trento. (La Nuova Ferrara)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr