Pfizer, arriva il nuovo vaccino contro le varianti: quando inizierà la somministrazione

Pfizer, arriva il nuovo vaccino contro le varianti: quando inizierà la somministrazione
Approfondimenti:
BlogLive.it SALUTE

Pfizer annuncia un nuovo vaccino in grado di combattere le varianti che nella migliore delle ipotesi potrebbe essere pronto a marzo 2022.

Pfizer progetta un nuovo vaccino efficacie contro Omicron e altre varianti.

Accordo siglato, svelato il nuovo prezzo. Il nuovo vaccino di Pfizer e il nuovo farmaco antivirale. L’obiettivo di Pfizer è produrre un vaccino che combatta non solo le ospedalizzazioni ma anche l’infezione procurando meno pressione sulla popolazione a lungo termine. (BlogLive.it)

La notizia riportata su altri media

“Ciò che complica la situazione oggi è Omicron, che ci fa chiedere se abbiamo bisogno di una quarta dose rapida prima di procedere con il piano di vaccinazioni annuali. L’ultimo allarme arriva dall’ad di Pfizer Albert Bourla, secondo cui, per contrastare l’ultima mutazione del Covid, potrebbe rendersi necessaria anche la quarta dose di vaccino. (AssoCareNews.it)

Di conseguenza, l’approvazione dell’Ema e delle agenzie nazionali potrebbe arrivare intorno ad aprile-maggio. Omicron ha mostrato un’elevata capacità di eludere la protezione in termini di contagio, e stando alle parole di Bourla il vaccino aggiornato dovrebbe recuperare efficacia anche sotto quel punto di vista. (Vanity Fair Italia)

Nessuno dei pazienti che ha ricevuto il Paxlovid è deceduto, mentre tra quelli trattati con placebo si sono constatati 10 decessi. Paxlovid: caratteristiche e somministrazione. Il farmaco antivirale di Pfizer è a base di PF-07321332, un principio attivo che inibisce l’attività di un enzima necessario al virus per moltiplicarsi. (Salutarmente)

Dovremo fare la quarta dose di vaccino? Cosa sappiamo

La variante Omicron avanza e ha una contagiosità elevatissima, tanto che in pochi giorni tutta Europa ha portato il dato del rapporto contagi/100 mila abitanti ai livelli da “profondo rosso”. (La Stampa)

Bourla ha spiegato in un’intervista alla Cnbc che il vaccino sarà efficace anche contro le altre varianti del Covid-19 che stanno circolando. Il numero uno della casa farmaceutica a stelle e strisce ha dichiarato che, con il vaccino adattato alla nuova variante, “la speranza è di ottenere una protezione di gran lunga migliore contro i contagi, in quanto la protezione contro le ospedalizzazioni e i decorsi gravi è al momento già accettabile con i vaccini attuali, in special modo se si ha ricevuto la terza dose” (Ticinonews.ch)

EMA e OMS frenano sulla quarta dose, ecco perché. Sulla quarta dose a tirare il freno però è l’EMA Israele è il primo Paese ad aver avviato la vaccinazione a tappeto con quarta dose, cui ora si aggiunge anche il Cile. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr