Cosa sappiamo sul vaccino Johnson & Johnson a singola dose

Galileo ECONOMIA

Dopo Pfizer-BioNTech, Moderna e AstraZeneca-Oxford, è arrivato finalmente il turno di Janssen, una controllata di Johnson & Johnson, il quarto vaccino contro Covid-19 a essere ufficialmente approvato (sempre per uso in emergenza) dall’Ema.

Stando al nuovo piano vaccinale, nel secondo trimestre del 2021 dovrebbero essercene consegnate 7,3 milioni di dosi.

Quelli con vettore virale, come il vaccino Janssen / Johnson & Johnson, consistono in un virus (in questo caso un adenovirus) reso innocuo e incapace di replicarsi, e ingegnerizzato per presentare nel suo Dna il gene che codifica per l’antigene. (Galileo)

Se ne è parlato anche su altre testate

Torna a crescere anche in Piemonte, soprattutto a Torino, la percentuale di quanti, chiamati a vaccinarsi con Astrazeneca, rinunciano a sottoporsi alla somministrazione. Infatti ci sono state il 15-16% di mancate presenze agli appuntamenti per la somministrazione del vaccino Astrazeneca. (L'HuffPost)

Vaccini, un sondaggio: cresce la fiducia in Johnson & Johnson 3 italiani su 4 sarebbero favorevoli a rendere il vaccino obbligatorio. E' quanto risulta da un sondaggio di Euromedia Research. (Ottopagine)

Per approfondire: Durante la conferenza stampa si è fatto il punto sul rischio di questi eventi molto rari – casi di Cvst (trombosi del seno venoso cerebrale) e di trombosi della vena splancnica dell’addome, associati a bassi livelli di pastrine – per il vaccino AstraZeneca, dopo le valutazioni del Prac. (Meteo Web)

ma è raccomandato solo oltre una certa età. Gli AGGIORNAMENTI nel VIDEO. Il vaccino anglo-svedese AstraZeneca è ancora al centro dell'attenzione non solo in Italia, ma di tutta l'Europa. (iLMeteo.it)

9 Aprile 2021. (Lettura 3 minuti). 11 mila. 11 mila. . Sospese le vaccinazioni Johnson & Johnson nella Carolina del Nord negli Stati Uniti, dopo che 18 persone hanno avuto «reazioni avverse» e quattro sono state ricoverate in ospedale. (ilmessaggero.it)

A riferirlo Sabine Straus, capo del Comitato per la farmacovigilanza Prac dell'Agenzia europea del farmaco Ema, rispondendo a una domanda sui rari casi di anomali coaguli di sangue osservati dopo la vaccinazione. (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr