Piazza Affari annaspa: stacco cedola zavorra Bca Mediolanum e Intesa, rumor scaldano Banco BPM

Finanzaonline.com ECONOMIA

Peggio hanno fatto Banca Mediolanum (-7,4%) e Unipol (-4,7%) sempre per l'effetto stacco cedola

A Milano oggi l’effetto stacco cedola ha pesato per lo 0,59% sull'intero indice Ftse Mib.

Incipit della settimana opaco per Piazza Affari complice l’effetto cedole e la debole lettura del PIL cinese.

Intesa Sanpaolo ha chiuso in affanno a -3,2% in area 2,49 euro ritracciando dai massimi annui toccati venerdì. (Finanzaonline.com)

Su altre testate

In rosso i titoli industriali, in particolare la galassia Agnelli, con la holding Exor -1,61% e Stellantis -1,82% Il pil di Pechino nel terzo trimestre è salito del 4,9%, molto meno rispetto al +7,9% del trimestre precedente mentre la produzione industriale americana, a settembre, è calata dell’1,3% su base mensile (attese +0,2%). (Associazione)

Stmicroelectronics chiude invece in rialzo dello 0,48% nonostante Philips abbia annunciato di avere registrato vendite in frenata nel terzo trimestre (-7,6%), risentendo della carenza di chips. che. (RADIOCOR) 18-10-21 17:57:21 (0520) 5 NNNN (Borsa Italiana)

(ITALPRESS) – Banca Mediolaum entra nel MIB ESG – il nuovo indice Enviromental, Social and Governance, lanciato oggi da Euronext e Borsa Italiana – che coniuga la misurazione della performance economica con gli impatti ESG, in linea con i principi del Global Compact delle Nazioni Unite. (Lo Speciale)

“Essere sostenibili per Banca Mediolanum è un impegno concreto che permea l’intero agire di tutti noi a partire dalla nostra strategia fondata sulla responsabilità economica, responsabilità verso i clienti, verso i collaboratori, verso l’ambiente e la collettività” commenta Oscar Di Montigny, Chief Innovability & Value Strategy Officer di Banca Mediolanum L’indice MIB ESG rappresenta un contributo fondamentale alla crescente domanda di strumenti di investimento sostenibili e dimostra il forte impegno nella transizione ESG verso un sistema finanziario sostenibile e responsabile a livello globale. (Italpress)

Secondo un’analisi di Equita, il nuovo indice quotato da oggi è rappresentato per il 19,7% da banche e per il 15,6% dal settore auto, mentre il 12,8% viene dal settore elettrico convenzionale, l’8% da quello integrato oil&gas. (FX Empire Italy)

Poste Italiane leader di sostenibilità: al primo posto tra le blue chip nel nuovo indice Mib Esg (Nella foto l’Ad di Poste Matteo Del Fante). Poste Italiane è al primo posto nell’Esg Global Score il nuovo indice Mib Esg (Environmental, Social and Governance), lanciato oggi da Euronext e Borsa Italiana, il primo dedicato alle blue chip italiane che adottano le migliori pratiche in tema ambientale, sociale e di governo d’impresa. (Blitz quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr