Covid, Bonsignore: "In Liguria l'88% dei medici di base è pronto a vaccinare"

Covid, Bonsignore: In Liguria l'88% dei medici di base è pronto a vaccinare
Telenord SALUTE

Diverso il discorso della fase 3 della vaccinazione, quella che prevede la vaccinazione anche di soggetti con meno di 80 anni.

di Anna Li Vigni. "Dobbiamo distinguere due fasi: quella di prenotazione che vede coinvolti in prima battuta anche i medici di medicina generale da adesso e quella che è l'attività di campagna vaccinale attiva cioè la somministrazione dei vaccini", spiega il prof. Alessandro Bonsignore, presidente dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Genova (Telenord)

Su altri media

Per le persone sotto i 55 anni ha una efficacia del 70 - 75% dopo la prima dose. L'accordo, a livello nazionale, è stato raggiunto: anche i medici di base prenderanno parte alla campagna vaccinale della popolazione. (La voce di Rovigo)

Si parte lunedì con le vaccinazioni del personale scolastico" conferma Marcello Cretì, presidente della sezione provinciale della Fimmg, la Federazione dei medici di medicina generale. Trattandosi di poche dosi a disposizione, almeno inizialmente, anche la campagna vaccinale dovrebbe durare poco tempo (il Resto del Carlino)

Ha dato una mano ai medici militari che in questo periodo hanno sostituito in Val di Scalve i tre medici di base malati. Mi affi darono dapprima il compito di dare una mano al call-center dell’ATS e poi di sostituire i medici di base malati nella continuità dell’assistenza diurna, un servizio analogo a quello della guardia medica. (Araberara)

Camanzi: "Non abbiamo ancora i vaccini"

ogliono stringere sull'accordo con la Regione, i medici di medicina generale del Fermano. Ma non tutti sono d'accordo sull'uso degli studi medici. (Corriere Adriatico)

Il vaccino anti Covid rientra nelle fattispecie dei vaccini non obbligatori, soggetti a preventiva autorizzazione, prima di poterli effettuare e come tali sono retribuiti. (Quotidiano di Sicilia)

Dopo gli insegnanti dovremmo vaccinare i cosiddetti ‘inabili’ in grado di deambulare, ma è ancora da decidere" Camanzi sottolinea che "riceviamo telefonate anche dal personale ausiliario non docente, come addetti alle pulizie gestiti da società private o coloro che forniscono i pasti. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr