EICMA 2021 chiude con oltre 342 mila presenze

Red-Live ECONOMIA

Un grande risalto lo ha avuto infatti il settore a basso impatto ambientale, con l’esposizione di numerosi mezzi elettrici, come le e-bike (scopri qui il nostro speciale).

Il pubblico ha risposto con entusiasmo anche al fitto calendario proposto dalle aree esterne che, oltre a ospitare l’esclusivo omaggio alla carriera di Valentino Rossi, hanno dato spazio a gare, esibizioni e test ride.

Ci hanno creduto 28.841 operatori del settore, 5.127 addetti della stampa e della comunicazione e, soprattutto, oltre 342 mila visitatori che hanno frequentato i 5 padiglioni attivi a Fiera Milano Rho (Red-Live)

Se ne è parlato anche su altri giornali

I veri guizzi nel futuro li contiamo sulle dita di una mano. Fino a pochi anni fa i saloni di moto (ma anche quelli di auto) avevano due scopi fondamentali: in primis presentare al pubblico i modelli che l'anno dopo avrebbero trovato in concessionaria, e per secondo la proposta di concept e idee di moto e tecnologie ancora inesistenti, con lo scopo di sondare il parere del pubblico e capire se i progetti dei tecnici e designer sono fattibili o meno. (InMoto)

SPAZIO AL PASSATO CON UN OCCHIO AL FUTURO. Come detto è stata una fiera che ha strizzato l’occhio al passato ed al futuro POCHE VERE NOVITA’. La digitalizzazione è costata cara anche ad Eicma che in questa edizione ha portato a battesimo veramente poche novità. (LiveGP.it)

La grande presenza del pubblico ci ha permesso di riaffermare la centralità internazionale del nostro appuntamento e di proiettarlo nuovamente al domani. In questi mesi abbiamo fortemente promosso i corretti comportamenti di visita, affidandoci necessariamente anche al buon senso degli appassionati durante l’esperienza di visita. (Il Tabloid)

La 78^ Edizione di EICMA, l’Esposizione internazionale delle due ruote, ha chiuso ieri sera i battenti a Fiera Milano Rho con un successo che riporta l’evento espositivo all’entusiasmo pre-pandemia. Il ritorno di EICMA fa il pieno di passione. (Sempione News)

L’appuntamento per EICMA 2022 è dall’8 al 13 novembre La grande presenza del pubblico ci ha permesso di riaffermare la centralità internazionale del nostro appuntamento e di proiettarlo nuovamente al domani. (Sport Mediaset)

I presenti però non hanno deluso le aspettative, portando al debutto moto molto interessanti, destinate a recitare un ruolo importante nel mercato futuro. Yamaha, invece, punta sulla versione top di gamma SP della rinnovata MT-10, maxi naked con sospensioni elettroniche Ohlins e potenza da 166 cv. (Il Messaggero - Motori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr