Campania: Antimafia chiede elenchi dei vaccinati

Campania: Antimafia chiede elenchi dei vaccinati
Info Cilento INTERNO

“Insieme al collega Paolo Lattanzio, coordinatore in Commissione antimafia del Comitato sulla prevenzione e repressione delle attività predatorie della criminalità organizzata durante l’emergenza sanitaria, avanzeremo richiesta degli elenchi dei nominativi vaccinati ricadenti nella categoria ‘altro’ che in Sicilia, Calabria, Campania e Valle d’Aosta risultano avere numeri ben maggiori rispetto alla media nazionale”. (Info Cilento)

La notizia riportata su altri media

«Insieme al collega Paolo Lattanzio, coordinatore in commissione antimafia del Comitato sulla prevenzione e repressione delle attività predatorie della criminalità organizzata durante l’emergenza sanitaria, avanzeremo richiesta degli elenchi dei nominativi vaccinati ricadenti nella categoria ‘altro’ che in Sicilia, Calabria, Campania e Valle d’Aosta risultano avere numeri ben maggiori rispetto alla media nazionale» ha infatti reso noto il presidente della commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra. (Corriere del Mezzogiorno)

Davvero tutti coloro che oggi stanno avendo il vaccino sono caregiver familiari? Nella categoria ‘altro' dovrebbero esserci le categorie fragili: immunodepressi, chi ha patologie gravi, caregiver, ecc ma in 4 Regioni la categoria ‘altro' raggiunge o supera le altre categorie. (Fanpage.it)

Paolo Lattanzio, coordinatore in Commissione antimafia del Comitato sulla prevenzione e repressione delle attivita' predatorie della criminalita' organizzata durante l'emergenza sanitaria, avanzeremo richiesta degli elenchi dei nominativi vaccinati ricadenti nella categoria 'altro' che in Sicilia, Calabria, Campania e Valle d'Aosta risultano avere numeri ben maggiori rispetto alla media nazionale". (La Repubblica)

Sospetti sulle liste di vaccinazione, l'Antimafia chiede gli elenchi

“Auspichiamo massima collaborazione nella trasmissione dei dati alla Commissione antimafia da parte delle Istituzioni competenti”, prosegue il presidente dell’Antimafia che chiede collaborazione “al fine di fugare ogni dubbio sul rispetto delle priorità di vaccinazione”. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

e dare massima pubblicità al piano vaccinale regionale, appena predisposto, indicando criteri, cronoprogramma, modalità e responsabilità. Senza criteri, senza trasparenza non può esserci equità", sottolinea il gruppo 'Vaccini Abruzzo in chiaro' che ha già ricevuto decine di adesioni. (News Town)

– “Insieme al collega Paolo Lattanzio, coordinatore in Commissione antimafia del Comitato sulla prevenzione e repressione delle attività predatorie della criminalità organizzata durante l’emergenza sanitaria, avanzeremo richiesta degli elenchi dei nominativi vaccinati ricadenti nella categoria ‘altro’ che in Sicilia, Calabria, Campania e Valle d’Aosta risultano avere numeri ben maggiori rispetto alla media nazionale”. (Livesicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr