Trattativa Unicredit per Mps, Lega e Forza Italia Siena: “Vigili al fianco della città e dei senesi”

RadioSienaTv ECONOMIA

Qualche vecchio politico cittadino che non potendo più dare il cattivo esempio si mette a dispensare consigli, vede nelle prossime elezioni autunnali, un’occasione per Siena.

Forza Italia, le dichiarazioni del coordinatore regionale sen.

Massimo Mallegni, unitamente al coordinatore provinciale Lorenzo Lorè e al responsabile regionale dipartimento banche Fabio Massimo Castellani: “Forza Italia è il partito che a livello locale e nazionale per primo si è occupato di questo tema, anche quando nessuno osava parlarne. (RadioSienaTv)

Su altre fonti

(LaPresse) – Il ministro dell’Economia Daniele Franco dovrebbe riferire su Mps mercoledì di fronte alle commissioni Finanze di Camera e Senato. È questa, secondo quanto si apprende al termine della conferenza dei capigruppo di Montecitorio, la disponibilità data dal titolare del Mef (LaPresse)

Gli stress test dell’Eba delineano scenari da incubo sulla solidità patrimoniale di Mps. Ma i politici di tutti colori – sull’offerta di Unicredit tanto caldeggiata dal Tesoro su Mps – la modica quantità l’hanno abbondantemente superata (in fondo c’è un estratto – emblematico – di un articolo odierno del quotidiano Repubblica). (Startmag Web magazine)

Forse si può pensare a un piano con scivoli verso la pensione e ammortizzatori sociali speciali, ma non vedo molte strade reali all’orizzonte» Il caso Mps è l’onda che fa traboccare Eugenio Giani. (Corriere Fiorentino)

Fra i sindacati, che hanno chiesto di non procedere con uno “spezzatino” per la banca senese, si è aggiunto Unisin-Confsal. ”È assolutamente necessario” che l’operazione “sia sostenibile oltre che sul piano economico e finanziario anche socialmente” ha detto il segretario generale, Emilio Contrasto (L'HuffPost)

Ma non è questo che è in discussione e che alimenta polemiche surreali e ipocrisie disarmanti. Andare a Bruxelles con il cappello in mano chiedendo un’umiliante proroga all’uscita del Tesoro dal capitale di Mps? (FIRSTonline)

Considerando i veti di Orcel e degli azionisti forti di UniCredit, il numero degli esuberi previsti è destinato a salire. Ma se una parte degli sportelli, con relativi dipendenti, sarà girata ad altri soggetti, e il perimetro dell’operazione sarà più largo, un compromesso potrebbe raggiungersi su 3.500-4. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr