Piatta ma su indice pesa stacco cedole, vola Telecom Italia Da Reuters

Investing.com ECONOMIA

Alessandro Garofalo. MILANO (Reuters) - Gli indici di Piazza Affari viaggiano intorno alla parità a metà mattina tra borse europee leggermente positive.

Il prezzo indicato dal Kkr per la possibile offerta è pari a 0,505 euro per azione ordinaria o risparmio.

La differenza è da imputare allo stacco cedole di una decina di società italiane, per lo più blue chip.

Anche i titoli risparmio salgono di circa il 28%

In questo contesto, l'attenzione si focalizza sul tema domestico di Telecom Italia (MI: ) e sull'ipotesi di Opa. (Investing.com)

Ne parlano anche altri media

Tra i pochi titoli a schivare le vendite c'è stata anche ENI (+0,42%) grazie alla risalita del petrolio L'indice Ftse Mib ha chiuso sotto la soglia dei 27 mila punti (-1,62% a 26.939 punti) complici i timori per le prossime mosse della Fed dopo la riconferma di Powell, insieme all'acuirsi dell'emergenza quarta ondata contagi in Europa. (Yahoo Finanza)

In controtendenza al rally del dollaro, continua a trattare al ribasso l'oro (-1,13%) scendendo nuovamente sotto quota 1.800, a 1.786 dollari l'oncia. In dettaglio il Pmi manifatturiero Usa si è attestato a 59,1 punti, in rialzo rispetto ai 58,4 di ottobre. (Milano Finanza)

Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) è sostanzialmente stabile su 75,93 dollari per barile.Avanza di poco lo spread , che si porta a +120 punti base, evidenziando un aumento di 1 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,83%. (Borsa Italiana)

Trascurate le banche con UniCreditin progresso dell'1,6% circa, a fronte di un indice settoriale europeo in lieve rialzo dello 0,6% circa. Il mercato vorrebbe vederci più chiaro e fa una tara all'Opa di Kkr che al momento, di fatto, non c'è. (Yahoo Finanza)

Partita in buon rialzo dopo il +30% incassato ieri, viaggia ora a 0,446 euro dopo un picco negativo a -3%. L'eventuale Opa di Kkr è condizionata al raggiungimento del 51% di Tim, quindi l'adesione di Vivendi non è vincolante sulla carta. (Yahoo Finanza)

In questo contesto, "se Telecom Italia dovesse cambiare proprietà, allora un takeover da parte di un fondo di private equity sarebbe il modo più probabile di farlo". Alle 14.50 ora italiana, il titolo TIM arretra dell'1,5% circa, a 0,44 euro, livello ben inferiore agli 0,505 offerti dal fondo americano KKR. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr