Allerta meteo tra martedì e mercoledì per pioggia, forte vento e rischio gelate notturne

Allerta meteo tra martedì e mercoledì per pioggia, forte vento e rischio gelate notturne
Il Cittadino di Recanati INTERNO

Cielo: parzialmente nuvoloso nelle prime ore della giornata con aumento della copertura e cielo nuvoloso dalla tarda mattinata.

Nel pomeriggio le precipitazioni risulteranno maggiormente insistenti nelle zone collinari e montane.

Successivamente si assisterà ad un miglioramento con fenomeni sporadici e residui mercoledì e prevalenza di sereno giovedì. Previsioni per Martedì 6.

Precipitazioni: nelle ore centrali brevi ed isolati fenomeni, nevosi fino a quote collinari ma con accumuli scarsi o nulli

Allerta meteo tra martedì e mercoledì per pioggia, forte vento e rischio gelate notturne. (Il Cittadino di Recanati)

Ne parlano anche altri media

Un blitz invernale sull’Italia, nelle prossime ore, che porterà di nuovo la neve a quote piuttosto basse. Le previsioni meteo non lasciano spazio a dubbi: vento freddo, pioggia, neve e temperature fin sotto 15 gradi la media stagionale. (Zoom24.it)

Sul meridione il freddo arriverà mercoledì e porterà nevicate fin sui 500-700 metri in Appennino Oltre a venti forti e temporali arriveranno anche nevicate a quote basse e purtroppo anche gelate diffuse nell’arco delle prossime 72 ore. (InMeteo)

Tuttavia anche su queste aree saranno possibili fiocchi, mediamente intorno ai 300/500 m, fino in valle sulle Alpi di confine, e a 400/600/700 metri sul Sud Appennino. Per monitorare la situazione meteo in tempo reale, ecco le migliori pagine del nowcasting: (MeteoWeb)

Maltempo, la neve a Bruxelles imbianca i primi fiori sbocciati

Nella prima decade d’aprile 2015 l’Italia era stretta nella morsa del freddo, sebbene non di portata storica come l’evento del 2003. Colpi di scena clamorosi possono caratterizzare il meteo d’aprile, con improvvisi ritorni di clima da pieno inverno nel cuore della primavera. (Meteo Giornale)

I venti saranno sud orientali con raffiche fino a burrasca nelle zone alto collinari e montane, di brezza tesa o di vento moderato altrove A segnalarlo è il bollettino emanato dalla Protezione Civile, che ha anche diffuso un'apposita allerta meteo. (Picchio News)

L'ultimo colpo di coda dell'inverno ha colpito diverse città in Europa. L’ultimo colpo di coda dell’inverno ha colpito diverse città in Europa tra cui Bruxelles, dove la primavera era appena sbocciata: i fiori dei giardini della città sono stati ricoperti di neve, dopo un’ondata di maltempi ha imbiancato la città durante la notte. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr