Incidente mortale a Rovato: 37enne arrestato per omicidio stradale

Prima Brescia INTERNO

Rovato. In manette l'uomo alla guida dell'auto che si è schiantata contro il furgone su cui viaggiava il cazzaghese deceduto.

Incidente mortale a Rovato: 37enne arrestato. Il sinistro si è consumato in via 25 Aprile, una delle arterie principali di Rovato, all'altezza della Idrosanitaria Chiari.

Le condizioni di Agostino Paderni, titolare dell'Idraulica Paderni e residente a Costa-Barco, sono apparse fin da subito disperate. (Prima Brescia)

Ne parlano anche altre testate

All’improvviso è entrato in rotta di collisione con un Range Rover grigio che avrebbe azzardato un sorpasso a dispetto della doppia striscia continua urtando il furgone e facendolo finire fuori strada. (IL GIORNO)

Devastante l'impatto sulle due vetture: mentre per i cinque passeggeri dell'Audi sono da registrare solo ferite lievi (sono stati soccorsi in diversi ospedali), il conducente della Corsa è morto sul colpo, e la passeggera è rimasta ferita gravemente e si trova ora ricoverata in prognosi riservata presso la Poliambulanza di Brescia La vittima viaggiava in compagnia di una ragazza di 26 anni su una Opel Corsa che si è scontrata frontalmente con un'Audi sulla quale viaggiavano cinque persone. (BresciaToday)

Si tratta del quinto morto in incidente stradale degli ultimi dodici giorni in provincia di Brescia Il giovane era al volante della sua auto che si è scontrata frontalmente con un'altra vettura. (IL GIORNO)

Gravissimo incidente stradale nella notte tra sabato e domenica sulla strada provinciale 11 nella zona del basso Garda Bresciano. Nello schianto tra la sua Opel Corsa e un’Audi A5, sulla cui dinamica sta indagando la polizia stradale, ha perso la vita un ragazzo di soli 24 anni. (QuiBrescia.it)

La tragedia è avvenuta sulla strada provinciale 11 nella zona del basso Garda Bresciano dove si sono scontrate due auto. Tremendo schianto frontale nella notte, è morto un ragazzo di 24 anni. (il Dolomiti)

Presenti anche la Polizia Locale di Rovato e i carabinieri della stazione di Rovato, Vigili del Fuoco con più mezzi. Tragico epilogo. Per l'uomo non c'è stato nulla da fare. (Prima Brescia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr