Filippine, Duterte: “io come Hitler, ucciderò milioni di drogati”

Il presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, duramente criticato per la campagna antidroga che, dal suo insediamento a giugno, ha già causato la morte di 3mila persone fra spacciatori, criminali e tossicodipendenti, non intende scusarsi per essersi ... Fonte: Wall Street Italia Wall Street Italia
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....