MotoGP 2021, le pagelle del GP di Aragon

MotoGP 2021, le pagelle del GP di Aragon
Per saperne di più:
TIMgate SPORT

Centra un altro podio, e sono punti preziosi anche se con questa Suzuki la conferma iridata non è alla portata.

Impresa assoluta, che complice la brutta gara di Quartararo lo lancia al secondo posto nel Mondiale a 52 punti dal francese.

MotoGP: le pagelle del GP di Aragon 2021, al MotorLand. Francesco Bagnaia: 10 e lode. Una prima vittoria di quelle indimenticabili.

Quartararo desolante. Il GP di Aragon 2021 classe MotoGP ha regalato a Pecco Bagnaia il primo successo nella classe regina in carriera in sella alla Ducati e di un pilota italiano nel 2021. (TIMgate)

Ne parlano anche altri giornali

Tutte scene che erano passate un po’ in secondo piano, offuscate dall’incredibile battaglia tra la Honda di Marc Marquez e la Ducati di Pecco Bagnaia e che, adesso, sono state tutte raccolte in una clip da brividi (Moto.it)

Prima vittoria in MotoGP per il pilota piemontese che ora punta a bissare il risultato al prossimo round di Misano (Corse di Moto)

I due sono stati impegnati in un duello avvincente negli ultimi tre giri, con cinque sorpassi dello spagnolo e altrettanti controsorpassi del piemontese. di Redazione Sport. Il piemontese guadagna punti ed è secondo in classifica. (Corriere della Sera)

MotoGP Aragon, classifica piloti: Bagnaia recupera su Quartararo

E da adesso può cambiare tutto Contro questo Marquez che non gli ha dato tregua fino all’ultimo bisognava essere perfetti, e Pecco lo è stato. (La Gazzetta dello Sport)

Qualcosa non ha funzionato con le gomme e insieme al capotecnico Diego Gubellini cercheranno una soluzione in vista del prossimo round a Misano. Il leader del Mondiale Fabio Quartararo si è dovuto accontentare dell'ottava posizione al GP di Aragon. (Corse di Moto)

La vittoria, prima in carriera in MotoGP di Pecco Bagnaia, permette al Ducatista di tornare al secondo posto alle spalle di Fabio Quartararo e di rosicchiargli qualche punticino in ottica mondiale. Nonostante l’ottava posizione in gara, il pallino del mondiale rimane sempre nelle mani di Quartararo a meno di clamorosi cataclismi. (Motosprint.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr