Nuova sparatoria a Seattle, un teenager ucciso

Nuova sparatoria a Seattle, un teenager ucciso
infodifesa.it infodifesa.it (Esteri)

Si tratta della quarta sparatoria negli ultimi dieci giorni in quella che era al’inizio una zona presidiata da manifestanti pacifici ma si è trasformata in una terra di nessuno.

Lo riporta la Bbc.

Un ragazzo di 16 anni è stato ucciso e un altro di 14 anni è ricoverato in terapia intensiva dopo una sparatoria nella ‘Chop zone’ di Seattle la zona vicino al Congresso occupata dai manifestanti che protestano per la morte di George Floyd.

La notizia riportata su altri media

(@SeattlePD) June 29, 2020. Si tratta della quarta sparatoria negli ultimi dieci giorni in quella che era al'inizio una zona presidiata da manifestanti pacifici ma si è trasformata in una terra di nessuno. (L'Unione Sarda.it)

Ancora violenze, spari e morte nella cosiddetta “Chop zone” di Seattle, la Capitol Hill Organized Protest allestita nell’area vicino al Congresso occupata dai manifestanti che protestano per la morte di George Floyd (Fanpage.it)

Proteste per George Floyd, nuovo duro confronto e altra sparatoria a Seattle. Si tratta di un adolescente, un 16enne appena, colpito da un proiettile nello scontro. (Inews24)

They have ZERO respect for Government, or the Mayor of Seattle or Governor of Washington State! Seattle Looters, Agitators, Anarchists and “Protestors”, are now refusing to leave the “CHOP” Zone. (QUOTIDIANO.NET)

La zona era stata occupata da centinaia di dimostranti pacifici, ma negli ultimi 10 giorni vi si sono verificate quattro sparatorie. Nella prima, il 20 giugno, un 19enne è stato ucciso e un 33enne ferito. (In Terris)

Un adolescente è morto è un altro e rimasto gravemente ferito in un confronto a fuoco nella "Chop zone" occupata dai manifestanti che protestano per l'uccisione di George Floyd. Nuova sparatoria a Seattle: muore adolescente, un altro gravemente ferito. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti