Borsa Usa in calo, incertezza su tassazione compensa allentamento timori inflazione Da Reuters

Borsa Usa in calo, incertezza su tassazione compensa allentamento timori inflazione Da Reuters
Investing.com ECONOMIA

Alcuni settori, tra cui quello energetico e quello finanziario, ritracciano dopo i forti guadagni della sessione precedente.

Panoramica di Wall Street e della borsa di New York.

Un potenziale aumento delle tasse aziendali rappresenta un altro fattore d'incertezza, in aggiunta ai recenti timori per il rallentamento della crescita economica a causa dell'aumento dei casi di Covid-19.

Tuttavia l'inflazione dei prezzi al consumo è ancora a livelli alti

Anche la rilevazione di luglio ha mostra un leggero rallentamento nell'aumento dei prezzi. (Investing.com)

Ne parlano anche altre fonti

D'altra parte gli investitori preferiscono essere prudenti e attendere l'annuncio ufficiale del Fomc, che si riunira' martedi' e mercoledi' prossimi. Nel dettaglio l'incremento mensile e' stato dello 0,3%, contro attese per un +0,4%, quello annuo del 5,3%, contro attese rispettivamente del 5,4%. (Borsa Italiana)

Nel mese di agosto le nuove assunzioni del settore privato sono state 241 mila, cifra record. Su base mensile l’aumento è dello 0.3%, un decimo in meno delle attese e due in meno rispetto a luglio (Ekonomia.it)

Nell'estrattivo titoli in rosso, a cominciare da Anglo American (-2,6%), nell'acciaio, dove si registrano perdite, picco in basso per Evraz (-3%) Positiva la gran parte delle banche, a iniziare da Banco Bilbao (+1,6%), Bank of Ireland (+1,5%) e tra quelle d'affari Mediobanca (+1,3%), con eccezioni come Hsbc (-0,9%) e Credit Agricole (-0,8%). (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Borsa: Europa chiude contrastata, inflazione Usa sotto stime non basta a dare fiducia

I salari reali sono saliti tuttavia su base settimanale dello 0,3%, più del calo dello 0,1% previsto. Escluse le componenti più volatili rappresentate dai prezzi dei beni energetici e alimentari, l'indice dei prezzi al consumo core è salito del 4% su base annua, meno del +4,2% atteso e meno anche del +4,3% di luglio. (Yahoo Finanza)

C'è chi, come il pool di economisti di Pantheon Macro, ha già fatto saltare i tappi di champagne. Il capo della banca centrale Usa Jerome Powell, come la presidente della Bce Christine Lagarde, è convinto che le attuali tensioni rientreranno. (ilGiornale.it)

Sul mercato valutario, l'euro vale 1,182 dollari (da 1,1821 ieri sera) e 129,63 yen (da 129,88). E' in rialzo il petrolio, anche se sotto I massimi di giornata: il wti, contratto di ottobre, passa di mano a 70,65 dollari al barile, in progresso dello 0,22% (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr