LEA GAROFALO, STORIA VERA/ Uccisa per essersi ribellata alla 'ndrangheta

LEA GAROFALO, STORIA VERA/ Uccisa per essersi ribellata alla 'ndrangheta
Altri dettagli:
Il Sussidiario.net CULTURA E SPETTACOLO

Il film “Lea” in onda oggi su Rai Uno fornisce l’occasione per raccontare la vera storia di Lea Garofalo, che decise di sottrarsi al destino di donna di ‘ndrangheta che la sua appartenenza ad una famiglia nell’orbita della criminalità organizzata sembrava imporle.

Eppure Lea Garofalo è convinta della sua scelta…. Belen Rodriguez e Antonino Spinalbese è crisi?/ Spunta un presunto tradimento. LEA GAROFALO, LA STORIA VERA DELLA DONNA UCCISA PER ESSERSI RIBELLATA ALLA ‘NDRANGHETA. (Il Sussidiario.net)

La notizia riportata su altre testate

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, che si celebra il 25 novembre, Rai Uno ripropone stasera in prima serata Lea, film diretto nel 2015 da Marco Tullio Giordana, eccellente regista impegnato; suoi sono anche, infatti, I cento passi e La meglio gioventù, entrambi capolavori cinematografici di inizio anni duemila. (Periodico Italiano)

Cronaca Nera. Lea Garofalo è morta nel 2009 per mano dell'ex compagno, Carlo Cosco, boss della 'Ndragheta. Chi era Lea Garofalo: la fuga dalla ‘Ndrangheta e Petilia Policastro. Lea Garofalo è stata una donna-coraggio, dal 2002 testimone di giustizia e dal 2009 vittima della ‘Ndragheta. (Thesocialpost.it)

Il suo destino è segnato: il fratello, Floriano, è il capocosca locale, il compagno, Carlo, gestisce per conto della famiglia spaccio e usura a Milano. Decide di testimoniare sulle faide interne tra la sua famiglia e quella del suo ex compagno Carlo Cosco e per questo sottoposta a protezione dal 2002. (Gazzetta del Sud)

Pnrr: Mattarella, per attuarlo magistratura essenziale

Vita e storia di Lea Garofalo. Lea Garofalo è una donna di origini calabresi, nata a Petilia Policastro, in provincia di Crotone, il 24 aprile 1974. Lea Garofalo. (Sololibri.net)

Il cast del film vanta attori di spessori, come Vanessa Scalera, Linda Caridi e Alessio Pratico. Lea la donna che ha perso la vita per salvare quella di sua figlia. Travolta, dallo sconforto Lea prende una decisione che le sarà fatale, chiedere aiuto al suo ex marito (Amalfi Notizie)

Firenze, 24 nov. (LaPresse) – “Accanto allo scopo di approfondimento professionale, specifico dell’ istituto, non sfugge a nessuno come due temi si affianchino in maniera non eludibile: da un lato la questione etica, dall’ altro il ruolo significativo che la Magistratura riveste nell’ambito dello sforzo che la Repubblica sta compiendo per raggiungere gli obiettivi delineati nel Piano di ripresa e resilienza”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr