“Crisi del gas causata della Russia”: l’Agenzia internazionale dell’energia accusa Putin

“Crisi del gas causata della Russia”: l’Agenzia internazionale dell’energia accusa Putin
EuropaToday ECONOMIA

“Riteniamo - ha detto Birol - che ci siano forti elementi di restrizione nel mercato europeo del gas dovuti al comportamento della Russia”.

Birol ha affermato che la Russia potrebbe aumentare le consegne di gas verso l’Europa di almeno un terzo, l'equivalente del 10 per cento del consumo medio mensile di gas dell'Ue

Un progetto pensato come alternativa alle rotte di transito del gas attraverso l’Ucraina. (EuropaToday)

Ne parlano anche altri giornali

“Il deficit attuale di stoccaggi a livello Ue in gran parte è dovuto a Gazprom”, ha affermato, aggiungendo che Gazprom potrebbe aumentare le forniture di almeno un terzo, pari al 10% circa del consumo medio mensile europeo di metano. (Qualenergia.it)

Ma rischia di scottarsi di Maurizio Ricci. (reuters). Mosca è accusata di aver tagliato le extra-forniture che solitamente riempiono gli stoccaggi del Vecchio continente. Ma la partita si estende a Nato e Usa, e il gioco è rischioso anche per lui (La Repubblica)

Per il direttore esecutivo dell’organizzazione parigina che fornisce raccomandazioni politiche sull’energia accessibile e sostenibile, il peggioramento della crisi del gas naturale in Europa ha un solo mandante: la Russia (Corriere della Sera)

Crisi del gas: la situazione in Europa tra rincari, accuse e nuove tasse

Dopo aver notato che Gazprom, il monopolista di Stato russo, ha sensibilmente ridotto il flusso di gas ai paesi europei, l’agenzia afferma che ciò è dovuto alle «tensioni» intorno a Kiev. E che i paesi Ue stanno entrando sempre più nel ruolo del manzoniano vaso di coccio tra vasi di ferro. (Lo Speciale)

La previsione potrebbe rivelarsi devastante per le famiglie britanniche, che affrontano una crisi del costo della vita dopo un aumento record delle bollette energetiche questo inverno a causa della crisi globale del gas. (Wall Street Italia)

Le tensioni geopolitiche tra Occidente e Russia sull’Ucraina non aiutano la grave crisi del gas e rischiano di essere strumentalizzate. Nello scenario generalizzato europeo, spicca anche l’Italia per la crisi energetica e, soprattutto, per l’aumento dei prezzi del gas (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr