Cartelle esattoriali: nuove rate con quelle scadute che non andranno saldate

ControCopertina ECONOMIA

Ripresi già i pagamenti per le cartelle esattoriali con scadenza 30 aprile. Secondo quanto riferito dal sito Quifinanza, le cartelle esattoriali che portavano Scadenza 30 aprile sarebbero stati già pronti per essere riscossi lo scorso mese di maggio.

Ma per quali cartelle esattoriali e quali pagamenti?

Cartelle già prorogate al 28 febbraio e poi al 30 aprile

Molti italiani pensavano ormai di non dover più fare i conti con le cartelle esattoriali, visto che durante gli scorsi mesi sono state rinviate per via della pandemia da covid-19. (ControCopertina)

Su altre fonti

Stralcio debiti fino a 5mila euro, le date. Il Fisco procederà alla cancellazione dei debiti a ruolo sotto i 5.000 euro entro il 31 ottobre, annettendo al condono anche eventuali somme già oggetto di Rottamazione e Saldo e Stralcio Entro il mese di ottobre saranno annullati i debiti fino a 5mila euro. (L'Occhio)

Sarà, dunque, limitato il raggio d’azione del nuovo condono: dai 61 milioni di cartelle previsti dalla bozza (dal 2000 al 2015) si passerà a 16 milioni di cartelle. Stralcio cartelle fino a 5mila euro: come funziona. (Alphabet City)

LEGGI ANCHE > > > Vaccino anti-Covid, un giro d’affari che vale miliardi: chi guadagna di più. Stralcio cartelle fino a 5 mila euro, buone notizie in arrivo: chi ne ha diritto e come funziona. Nella Gazzetta Ufficiale di lunedì 2 agosto è stato pubblicato il decreto che fissa le regole e i requisiti per beneficiare dello stralcio delle cartelle fino a 5 mila euro, così come previsto dal decreto Sostegni. (ContoCorrenteOnline.it)

L'annullamento dei debiti è effettuato alla data del 31 ottobre 2021 Il debitore però non deve superare il limite di 30.000 euro di reddito nell'anno d'imposta 2019. (idealista.it/news)

Il 51% dei giudizi, infatti, è favorevole al contribuente, tra sentenze definitive, giudizi conciliati o definiti tra le parti. Questi dati cresceranno con la ripresa della riscossione del 1° Settembre, quando sempre più imprenditori verificheranno la propria posizione debitoria fiscale per gestire e risolvere il proprio debito con professionisti della materia (La Repubblica)

Infatti, al contribuente moroso verrà da subito e irrimediabilmente cancellato il piano di rateizzazione stabilito per quelle Cartelle Esattoriali. Nuova stretta per chi non paga puntualmente le rate delle Cartelle Esattoriali. (Tecnoandroid)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr