Twitter, metà dei follower di Joe Biden sono falsi/ SparkToro: “Il 49.3% sono fake”

Il Sussidiario.net ECONOMIA

A rivelarlo, come riporta Newsweek, è lo strumento di controllo della società di software SparkToro, secondo cui il 49.3% di account seguaci dell’uomo più potante al mondo, ovvero @POTUS, acronimo di president of the United States, sarebbero “falsi follower”.

META’ FOLLOWER DI BIDEN SU TWITTER SONO FALSI: LA QUERELLE CON ELON MUSK. Parag Agrawal, attuale amministratore delegato di Twitter, ha replicato a Musk scrivendo: “Sospendiamo oltre mezzo milione di account di spam ogni giorno, di solito prima ancora che qualcuno di voi li veda su Twitter

Si tratta di una notizia tutt’altro che irrilevante in quanto va ad iscriversi nella querelle nata negli scorsi giorni fra Elon Musk e Twitter, circa appunto il totale degli account fake presenti sulla piattaforma. (Il Sussidiario.net)

Su altre testate

Ed è un discorso che non contribuirà all’operazione simpatia di Musk E allora che cosa spaventa di Elon Musk, a parte il suo capitalismo e la sua voglia di ridare la parola a Trump? (ilmessaggero.it)

Sappiamo bene che, in verità, il nom de plume in rete è svelabile. Se però fosse sufficiente una richiesta alla piattaforma per avere i dati identificativi del titolare di un account, una simile prospettiva avrebbe la conseguenza di responsabilizzare chi scrive. (Il Sole 24 ORE)

La notizia di un accordo di Musk per l’acquisto di Twitter era rimbalzata dalla metà di aprile ed aveva immediatamente scosso gli investitori di tutto il mondo. Elon Musk sospende accordo con Twitter/ Terremoto a Wall Street, crollano le azioni. (Il Sussidiario.net)

Nessuno sconto rispetto alla cifra proposta inizialmente e, a quanto pare, nemmeno nessun audit indipendente per verificare la veridicità dei dati sul numero di account bot. La scorsa settimana Elon Musk ha annunciato di voler mettere in pausa l’operazione di acquisizione, chiedendo pubblicamente che Twitter sottoponga i suoi dati ad una revisione interna (Lega Nerd)

In base al nostro modello semplificato, le probabilità suggerirebbero che il titolo TWTR, senza Musk, crolli al prezzo pre-offerta Senza una vendita, il titolo Twitter scenderà ancora di più. (Investing.com Italia)

Musk ha intrapreso dunque un’altra strada: fare leva sull’esistenza di account di Twitter fasulli per “sospendere” la trattativa. La partecipazione alla commissione avrebbe però comportato alcuni oneri che probabilmente stavano troppo stretti a Musk, il quale ha alterato senza indugio la propria posizione. (L'INDIPENDENTE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr