S&P500: a Wall Street scattano i primi campanelli d’allarme

Milano Finanza ECONOMIA

Solo il pronto ritorno sopra i 4.500 punti potrebbe annullare i recenti segnali di debolezza e fornire una nuova dimostrazione di forza.

Nel corso delle ultime sedute la situazione tecnica del mercato azionario americano si è indebolita.

Possibile pertanto un ulteriore cedimento con un primo target in area 4.410-4.405 e un secondo obiettivo a quota 4.375-4.370 punti (zona che coincide con i minimi degli ultimi due mesi). (Milano Finanza)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Tendenza ribassista che potrà durare fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale superiore ai 151,42. Tendenza ribassista che potrà durare fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale superiore ai 56 (Proiezioni di Borsa)

Le indicazioni dell’analisi grafica. Il Dow Jones (DJ30) ha chiuso la seduta del 17 settembre a quota 34.584,88 in ribasso dello 0,48% rispetto alla seduta precedente. E se a Wall Street i mercati azionari americani fossero già pronti per ripartire al rialzo? (Proiezioni di Borsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr